Santa Maria di Leuca: quando l’arte di Marina Colucci illumina Villa La Meridiana

[epvc_views]

Domenica 30 giugno alle 18:00, nelle storiche scuderie ottocentesche di Villa La Meridiana – Caroli Hotels, sul lungomare Cristoforo Colombo a Santa Maria di Leuca, l’artista Marina Colucci inaugurerà la sua nuova esposizione personale. Questa dimora di charme, costruita nel 1874 e oggi parte del gruppo Caroli Hotels, offre uno sfondo ideale per le creazioni di Colucci, caratterizzate da un’estetica onirica e grottesca.

 Dal 30 giugno, infatti, la dimora di charme di fine ‘800, con la sua inconfondibile facciata a strisce giallo ocra e rosso pompeiano, accoglie diciotto creazioni dell’artista pugliese. Marina Colucci è apprezzata per la sua capacità di reinventarsi continuamente ed esplorare nuove forme artistiche, tra cui fotografia, grafica, illustrazione, teatro e teatrodanza. Dopo una carriera ricca di esperienze e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, l’artista torna con questa personale che, sabato 20 luglio (ore 18:00 – ingresso libero), sarà anche impreziosita da un’estemporanea di pittura.
Le tele in acrilico esposte rappresentano una sintesi del suo percorso creativo ed esplorano una varietà di temi attraverso un uso espressivo del colore e della forma, invitando il pubblico a riflettere e a connettersi con le sensazioni profonde dell’artista. Presenti anche cinque inediti: «I bambini hanno bisogno degli orsacchiotti e viceversa», «TUM-TA il ritmo che unisce», «Il gran finale», «Regina di cuori» e «I colori guidano gli occhi». Villa La Meridiana, costruita nel 1874 e oggi dimora storica del gruppo Caroli Hotels, con il suo fascino storico e la posizione, fornisce lo sfondo ideale per le creazioni di Marina Colucci, caratterizzate da un’estetica onirica e grottesca. Le sue opere catturano emozioni profonde e stati d’animo attraverso una tavolozza vibrante e dinamica. Le composizioni di Colucci sono note per la loro capacità di evocare un mondo irreale e parallelo, lontano da ogni logica convenzionale, dove il colore diventa il mezzo principale per trasmettere emozioni e sensazioni. I visitatori avranno l’opportunità di immergersi nell’arte in un ambiente raffinato, dove la bellezza naturale del paesaggio si fonde armoniosamente con l’eleganza della villa. «Esprimere la mia arte in un luogo così magico è un onore immenso», sottolinea l’artista. «Le mie opere riflettono un viaggio interiore e un dialogo continuo con il mondo che mi circonda. Spero che i visitatori possano sentire e apprezzare questa connessione durante l’esposizione».
L’ARTISTAOriginaria di Taranto, Marina Colucci sin dalla tenera infanzia ha mostrato un talento naturale per il disegno. È stata una scelta naturale per lei frequentare prima la Scuola d’Arte e poi l’Accademia di Belle Arti a Lecce. Il periodo post-universitario è caratterizzato da un lungo soggiorno a Milano dove intraprende un percorso lavorativo e professionale nel settore fotografico. Negli anni milanesi non trascura la sua arte che, con forza e passione, si intensifica tanto da trovarsi a svolgere un ruolo attivo nella gestione di una nota Galleria d’Arte del capoluogo lombardo. Un’esperienza decisamente costruttiva e formativa oltre che gratificante in maniera significativa. Nel 2010 torna a Lecce, dove attualmente vive e opera, e con una più matura consapevolezza sceglie di arricchire il suo percorso, conquistando e presidiando nuovi scenari espressivi, dedicandosi così ad altre forme d’arte come il teatro ed il teatrodanza. Intanto la sua “tavolozza”, che non trascura mai, si arricchisce. Spirito nomade e solitario trae ispirazione continuamente dalla quotidianità, dalle trepidazioni dell’animo, da ogni piccolo gesto, vivendo la sua vita con grande passione e trasporto. Partecipa a varie rassegne d’arte nazionali ed internazionali ricevendo importanti menzioni e premi nonché con grande attenzione della critica. La sua produzione, con spiccati caratteri concettuali, si caratterizza sin da subito per un’evidente ed inconfondibile impronta estrosa, grottesca, onirica, che poi, in definitiva, rappresenta il suo segno identificativo.
VILLA LA MERIDIANA – CAROLI HOTELSCostruita nel 1874 su progetto dell’ingegnere Giuseppe Ruggieri, Villa la Meridiana è una delle ville più eclettiche che si affacciano sul lungomare di Santa Maria di Leuca. Questa raffinata dimora di charme si distingue per la sua inconfondibile facciata a strisce giallo ocra e rosso pompeiano, abbellita in estate da cascate di bougainvillea. Da alcuni anni, la villa è parte del gruppo Caroli Hotels. Le cinque suite, dedicate a Tito Schipa, Girolamo Comi, Giulio Cesare Vanini, Vittorio Bodini e Luigi Corvaglia, offrono un soggiorno di lusso. Gli ospiti possono godere di un’area relax e benessere, scuderie trasformate in un negozio di prelibatezze enogastronomiche con La Dispensa di Caroli, un giardino meditativo e una piscina che promettono un’esperienza di classe superiore. Da non perdere la “bagnarola” in muratura, decorata nei medesimi colori della villa, l’antica colombaia, la meridiana in marmo di Carrara e una lanterna che offre una vista panoramica a 360° sulla baia di Santa Maria di Leuca.

News dal Network

Promo