Velia Lalli al Centro Multiculturale Crocevia di Lecce con “Stand up comedy show”

[epvc_views]

 Appuntamento con la santa patrona della stand up italiana, Velia Lalli con il suo nuovo spettacolo “Outsider”!

Velia sarà a Lecce venerdì 12 luglio negli ambienti del Centro Multiculturale Crocevia

Ingresso ore 21:00.

E per l’occasione, nei giorni del 13 e 14 luglio terrà un workshop intensivo di stand up comedy dal titolo “Vergogna”, per chi vuole imparare le tecniche di scrittura comica e, perchè no, muovere i primi passi nel mondo della comicità.

Per info spettacolo e prenotazioni corso Tel/Whatsapp 389.12.61.188

Velia Lalli
è la Santa Patrona della stand-up comedy italiana. Esordisce nella comicità nel 2009 con il gruppo di rivoluzione comica “Satiriasi”, diventando la prima (e a lungo, unica) stand up comedian donna italiana. Innova drasticamente le tematiche e il linguaggio comico femminile, il che le regala censura, critiche, indignazione sparsa. Circostanza di cui va molto fiera.

La sua relazione più lunga dura da 10 anni, con Comedy Central, ma ha intrattenuto relazioni parallele di anni con Rai2 e Rai3, oltre a diverse relazioni occasionali con Audible, Radio Globo, le conferenze TEDx e numerose altre collaborazioni da una botta e via.

Il suo habitat naturale è il palco, e attualmente è in tour con il suo sesto show “Outsider”. Nella sua espressione comica è esattamente come nella vita: tanto simpatica quanto stronza.

Outsider
Si può ridere di tutto? Velia ha sempre sostenuto di sì. E questo show ne è l’esempio perfetto.
“Outsider” è un manifesto della possibilità (e della necessità) di avventurarsi in terreni delicati ed uscirne ridendo forte. Uno spettacolo pieno di umanità, un racconto che stravolge il tabù più grande di tutti: la malattia. “State per ridere di persone malate di cancro. E questo potrebbe farvi pensare che siete delle merde. Ma non vi preoccupate: molti di voi sono delle merde a prescindere!”
Addio retorica della malattia! Dalle prime battute.

Velia fa così: sembra che stia parlando di sé, ma sta parlando di voi, di noi, di tutti in quanto società. “Sono sparita dai social perché non volevo banalizzare la malattia, non sono una influencer! Ma soprattutto, non volevo rotture di palle!” Questa esperienza, Velia, voleva raccontarcela a modo suo: facendoci ridere.
Il racconto più antiretorico e divertente che si possa immaginare. Più che mai pioniera, più che mai libera.
Velia Lalli è tornata.

News dal Network

Promo