Simona Molinari in concerto con Raffaele Casarano e Locomotive Jazz Band

[epvc_views]

Il rapporto fiduciario esistente tra Locomotive e Confindustria si palesa nel protocollo sottoscritto  con Ance Lecce. Una collaborazione che si sviluppa attraverso la promozione e la valorizzazione dell’associazionismo, tramite forme di impiego delle attività in campo culturale per favorire una  migliore qualità dei servizi culturali e musicali e di tutto ciò che è arte, nonché nell’impegno a  stimolare tra i giovani artisti e i giovani imprenditori la disciplina dell’autoimprenditorialità.
Cantautrice Pop Jazz con 6 album all’attivo, Simona Molinari vanta collaborazioni di pregio con Al  Jarreau, Gilberto Gil, Peter Cincotti, Andrea Bocelli, Ornella Vanoni, Renzo Arbore, Massimo  Ranieri, Raphael Gualazzi.
Si è esibita al Blue Note di New York e Tokyo, al Teatro Estrada di Mosca e molti altri club e  teatri del mondo.
Ha partecipato in gara al festival di Sanremo, con i suoi brani “Egocentrica” e “La Felicità” e altre  due volte come ospite.
Nel 2019, ha debuttato come attrice nel film “C’è Tempo” di Walter Veltroni, firmando alcuni brani  della colonna sonora.

Nel 2022 Simona Molinari è stata insignita della Targa Tenco come Miglior Interprete per l’album  “Petali”, tornando sulla scena nella versione più intima e libera di sé, a seguito di un’evoluzione  personale e una rivoluzione artistica. Lo scorso novembre ha pubblicato il suo nuovo album dal titolo “Hasta Siempre Mercedes”, con il  quale ha voluto rendere omaggio a una delle artiste più influenti e simboliche di tutta l’America  Latina, Mercedes Sosa. Prendendo ispirazione dall’opera teatrale “El Pelusa y La Negra”, una ‘storia  cantata’ di Mercedes Sosa e Diego Maradona, creata dal poeta, drammaturgo, sceneggiatore e regista Cosimo Damiano Damato e di cui è protagonista, Simona ha creato un album che racchiude  undici bellissimi brani: oltre alla rilettura di alcune perle del repertorio della Sosa (tra cui “Todo cambia”, “Gracias a la vida”, “Solo le pido a Dios”, “Canciòn de las cosas simples”), troviamo i classici argentini “Volver” e “El día que me quieras”, e alcuni riferimenti a Napoli (tra cui “Caruso”).

Le collaborazioni con Tosca e Paolo Fresu, e un brano inedito di Bungaro (“Nu fil’ e voce”)  arricchiscono l’omaggio della Molinari alla voce argentina più potente e ascoltata del Sudamerica,  simbolo della sua terra e della lotta per la pace e i diritti civili contro la dittatura.
Simona Molinari ha inoltre firmato e interpretato il brano “Swing a Roselle”, inserito nei titoli di  coda dell’ultimo recentissimo film di Giovanni Veronesi “Romeo é Giulietta”.

News dal Network

Promo