Dl agricoltura, Nocco (Fdi): 30 milioni di euro per riconversione colture nei territori colpiti da Xylella

[epvc_views]

È stato approvato in Senato al Dl Agricoltura l’emendamento a prima firma della senatrice Maria Nocco (Fratelli d’Italia) che prevede uno stanziamento di ulteriori 30 milioni di euro per sostenere le imprese agricole danneggiate dalla diffusione del batterio della Xylella fastidiosa. I fondi sono destinati all’attuazione di misure di investimento per i reimpianti e le riconversioni tramite cultivar di olivo resistenti nonché per riconversione verso altre colture. A definire criteri e modalità di attuazione della norma sarà un decreto del Ministero dell’Agricoltura, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

«Con il sottosegretario La Pietra, che ringrazio, abbiamo fortemente voluto questo ulteriore sostegno ai territori pugliesi che l’avanzata della Xylella fastidiosa ha reso improduttivi – dichiara la senatrice Maria Nocco (Fratelli d’Italia) – Ringrazio il presidente De Carlo per il complesso e determinante lavoro in Commissione Agricoltura in Senato. Una volta divenuto legge, cercheremo di accelerare i tempi della burocrazia per far sì che questi fondi giungano presto a disposizione delle imprese agricole pugliese così da sostenere un rilancio produttivo, sia esso olivicolo o meno, sempre più impellente e necessario per ridare slancio ad una agricoltura decisamente ferma in intere porzioni di territorio colpito. L’attenzione del Governo Meloni – conclude Nocco – su questa tragedia che ha colpito l’olivicoltura pugliese permane elevatissima e continueremo a dare risposte concrete ed efficaci».

News dal Network

Promo