Lecce: pedone investito sulle strisce

[epvc_views]

Un tragico incidente si è verificato a Lecce, dove un pedone è stato investito mentre attraversava sulle strisce pedonali. L’episodio è avvenuto il 31 ottobre 2023, quando Osvaldo De Mitri, un anziano di 86 anni originario di Lequile, è stato travolto da un furgoncino Fiat Doblò guidato da Luciano Manca, un cameriere di 46 anni residente a Copertino.

Secondo le indagini condotte dalla polizia locale, Manca ha attraversato un semaforo rosso con un tasso alcolemico di 1,6 g/l, ben oltre il limite legale. Il veicolo viaggiava a una velocità di 78 km/h in un tratto di strada dove il limite è di 50 km/h2. L’anziano, appena uscito dalla clinica Città Bianca, è stato colpito in pieno e ha compiuto un volo di qualche metro, finendo al centro della carreggiata. Nonostante l’intervento tempestivo dei soccorsi, le ferite riportate erano troppo gravi e il personale del 118 ha potuto solo constatarne il decesso.

Luciano Manca è ora sotto processo con l’accusa di omicidio stradale aggravato. La Procura ha richiesto una condanna a 5 anni e 10 mesi di reclusione. Il giudizio si sta svolgendo con rito abbreviato davanti al giudice Angelo Zizzari, e la sentenza è attesa per il 16 settembre.

Questo tragico evento sottolinea l’importanza della sicurezza stradale e del rispetto delle norme del Codice della Strada. Gli articoli 141 e 191 del Codice impongono ai conducenti di mantenere sempre il controllo del proprio veicolo e di dare la precedenza ai pedoni sulle strisce pedonali, rallentando e, se necessario, fermandosi completamente.

L’incidente di Lecce è un doloroso promemoria dei pericoli che i pedoni affrontano quotidianamente, anche quando attraversano nei punti consentiti. È fondamentale che tutti i conducenti rispettino le regole della strada per prevenire tragedie simili in futuro.

Photo: LecceSette

News dal Network

Promo