Teatini in Musica: concerto di Argentieri e Ofp a Lecce

[epvc_views]

LECCE – Il primo appuntamento della rassegna “Teatini in Musica 2024” della Camerata Musicale Salentina, lunedì 8 luglio, è dedicato a Rachmaninov e al suo meraviglioso Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra in Do minore op. 18. Ad eseguirlo, accompagnata dall’Orchestra Filarmonica Pugliese diretta da Giulio Marazia, sarà Stefania Argentieri, eccellente pianista affermatasi per la sua innata eleganza, comunicatività e superbo controllo della tastiera. In programma, insieme al Secondo Concerto, la Sinfonia n. 9 op. 95 “Dal Nuovo Mondo” di Dvorak, uno dei capolavori senza tempo del compositore ceco.

Presentato a Mosca il 9 Novembre 1901 con l’autore al pianoforte ed Alexandr Ziloti alla direzione il Concerto n. 2 per pianoforte ed orchestra in do minore op. 18, dedicato allo psichiatra Nikolaij Dahl che lo ebbe in cura, rappresenta la prima opera matura di Rachmaninov. Pagina traboccante di un pathos tipicamente post-romantico, unisce ad una scrittura solistica ai limiti delle possibilità esecutive, una tematica di notevole espressività, ricca di enfasi e di scoperto lirismo, nel solco della migliore tradizione ciaikovskiana.

Vincitrice di numerosi concorsi, Stefania Argentieri si esibisce su palcoscenici internazionali da solista e in formazioni da camera. Si diploma giovanissima presso il Conservatorio “T. Schipa” di Lecce e consegue la laurea di II livello in Discipline Musicali indirizzo solistico al Conservatorio “N. Rota” di Monopoli con i maestri R. Bollea e P. Bruni. Diplomatasi all’Accademia Nazionale di alto perfezionamento di Santa Cecilia in pianoforte con il M° S. Perticaroli e in musica da camera con il M° C. Fabiano, si perfeziona da solista e in duo pianistico anche al corso triennale di perfezionamento dell’Accademia Musicale di Firenze con il M° P. N. Masi. Di grande rilievo per la sua formazione sono stati i maestri Pierluigi Camicia ed Enrico Pace. E’ docente di ruolo di pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica Nicolò Piccinni di Bari.

Giulio Marazia si laurea in corno, didattica della musica e composizione al Conservatorio “G. Martucci” di Salerno e in pianoforte al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Ha studiato direzione d’orchestra con Nicola Hansalick Samale, Piero Bellugi e Vittorio Parisi, laureandosi al Conservatorio “G. Verdi” di Milano con il massimo dei voti cum laude. Ha frequentato masterclass e corsi di perfezionamento in direzione d’orchestra presso l’Accademia Chigiana di Siena con Gianluigi Gelmetti e a Liegi presso l’Opera Royale de Wallonie con Paolo Arrivabeni.

Ha pubblicato diversi lavori tra composizioni, orchestrazioni e saggistica e dal 2016 compone per la Da Vinci Publishing. Come direttore d’orchestra è invitato in festival e rassegne di musica in Italia e all’estero, esibendosi in numerosi teatri e sale da concerto. Dal 2015 al 2016 è stato regolarmente direttore assistente e maestro sostituto al Teatro Verdi di Salerno e all’Opera Royal de Wallonie di Liegi avendo modo di seguire diverse produzioni liriche. Attualmente è direttore artistico e musicale dell’Orchestra Filarmonica Campana.

L’Orchestra Filarmonica Pugliese (OFP), nata a Molfetta (Bari) nel 2013, patrocinata dalla Regione Puglia e dal Ministero della Cultura, si è esibita nei più importanti Teatri e luoghi di interesse culturale del Sud Italia, per farsi particolarmente apprezzare al Teatro Argentina e al Teatro Greco di Roma tra il 2019 e il 2021. Nel novembre 2023, il tour denominato ‘Road to Salisburgo’ la porta a esibirsi presso il Teatro Maria Caniglia di Sulmona (dove, nel mese di ottobre dello stesso anno, OFP è l’orchestra in scena per la 37° edizione del Concorso Internazionale di Canto), presso il Petruzzelli di Bari e presso il Teatro Signorelli di Cortona, prima di eseguire i due concerti, a cui l’intera tournée deve il nome, presso la Großer Saal Mozarteum di Salisburgo, tra le concert hall più importanti al mondo e tempio della musica classica dedicato al genio di Mozart.

La OFP è stabilmente nei cartelloni dei maggiori Enti e Fondazioni locali, patrocinati dal Ministero della Cultura, dal Comitato Italiano Nazionale Musica e dal Teatro Pubblico Pugliese ed ha ricevuto il patrocinio dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per il progetto “Gran Galà Beethoven”, per la realizzazione del ciclo di concerti per pianoforte e orchestra del genio di Bonn. Nell’agosto 2019 l’Orchestra Filarmonica Pugliese è stata ideatrice e protagonista dell’evento Sol dell’Alba, il concerto dell’alba più importante di tutta la Costa Adriatica, giunto alla quinta edizione.

Prevendite disponibili presso la sede della Camerata Musicale Salentina, online e nei punti vendita del circuito Vivaticket.

Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal Ministero della Cultura, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce.

Sponsor della manifestazione Banca Popolare Pugliese.

PROGRAMMA MUSICALE

S. Rachmaninov, Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in do minore, Op. 18

A. Dvorak, Sinfonia n. 8 in Sol maggiore, “Inglese”

INFO

Camerata Musicale Salentina

Via XXV Luglio 2B – Lecce

Nei pomeriggi di giugno, luglio e agosto si riceve su appuntamento.

Tel: 348 0072654 (Info) – 348 0072655 (Biglietteria)

Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com

Sito: www.cameratamusicalesalentina.com

News dal Network

Promo