Parte da Copertino la dodicesima edizione del Festival Internazionale delle Arti: martedì 2 luglio omaggio a Puccini

[epvc_views]

Tre appuntamenti d’eccezione per la dodicesima edizione del Festival Internazionale delle Arti, ideato e diretto dal Maestro Salvatore Cordella per coniugare la tradizione del Belcanto con la bellezza senza tempo di certi luoghi salentini. 

Il primo, in programma martedì 2 luglio alle 20.45 presso il Santuario di Santa Maria della Grottella a Copertino – organizzato con il patrocinio del Comune e Fai delegazione di Lecce – è un omaggio alla grandezza di uno dei più celebrati autori lirici del mondo nel centenario della sua scomparsa: Giacomo Puccini. La serata si intitola infatti “Omaggio a Puccini” e vede in scena i soprani Angela Nicoli e Silvia Brizuela (Premio Germogli d’arte 2024), e oltre al Maestro Cordella i tenori Vincenzo Spinelli, Nico Franchini, Gerardo Dell’Affetto, e la partecipazione straordinaria di Veronica Maya (Premio Internazionale delle Arti 2024). In scena inoltre l’Ensemble del Festival Internazionale delle Arti, diretto dal maestro Salvatore Schembari, e il Coro del Festival Internazionale delle Arti, diretto dalla Maestra Emanuela Di Pietro. Presenta Rosangela Giurgola. Biglietto d’ingresso 15 euro (acquistabile anche su eventbrite.it), info e prenotazioni al numero 328.2426875. 

Prossimi appuntamenti del Festival Internazionale delle Arti il prossimo 20 luglio in Largo Sant’Angelo a Tricase con il gran galà lirico “Accademia in Festival”, e il 26 luglio al Parco Archeologico di Rudiae (Lecce) con il gran galà “Sogno in arte”, che vedrà la partecipazione straordinaria dell’arpista Claudia Lucia Lamanna (Premio Internazionale delle Arti 2024), del maestro Roberto Corlianò al pianoforte e del baritono Gaetano Merone (Premio Germogli d’arte 2024).                                                                              

 Il tenore Salvatore Cordella, nato a Copertino, diplomato in Flauto al Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce e poi in Canto lirico, ha debuttato al Festival della Valle d’Itria nel 2000. Si è esibito in tutta Italia e nei principali teatri lirici del mondo: La Fenice di Venezia, Festival di Salisburgo, Konzertgebouw di Amsterdam, Opèra Bastille di Parigi, Petruzzelli di Bari, San Carlo di Napoli, Carlo Felice di Genova, Opèra di Marsiglia, Regio di Torino, Festival Verdi di Parma, Teatro dell’Opera di Mannheim e Wisbaden, Scala di Milano, Tesla Arena di Praga, Opera Theater di Seoul, Teatro Imperiale “Bunka Kai Kan Hall” di Tokyo e Metropolitan Opera di New York, unico salentino dopo Tito Schipa e Franco Perulli. 

 Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, vantando anche un ricco repertorio di opere sacre. Ha inoltre inciso per Deutsche Grammophon, Dynamic, Unitel di Monaco di Baviera, partecipando a numerosi galà lirici sulle principali reti nazionali. E’ ideatore e direttore artistico dell’International Arts Festival e dell’Accademia “Germogli d’arte”, che ha sede a Copertino, meta di studenti da tutto il mondo, e che ha formato negli anni artisti del calibro di Pierpaolo Martella, Giuseppe Tommaso, Vincenzo Spinelli, Paride Cataldo, Gerardo Dell’Affetto, Gaetano Merone, Luigi Coffa, Andrea Cataldo, Wen Zitao.

News dal Network

Promo