Divampato vasto incendio tra le dune di Casalabate a Trepuzzi

[epvc_views]

Un vasto incendio ha devastato la zona delle dune di Casalabate, una località marittima nel comune di Trepuzzi, causando ingenti danni alla vegetazione e alle strutture presenti. L’incendio, che si è sviluppato nel pomeriggio del 26 giugno 2024, ha richiesto l’intervento immediato delle squadre antincendio per evitare conseguenze ancora più gravi.

Le fiamme sono divampate a ridosso dello stabilimento balneare “Era Ura”, situato lungo via Viserba, sul lungomare di Casalabate. Il forte vento ha contribuito a propagare rapidamente il fuoco, mettendo a rischio non solo la vegetazione ma anche le strutture balneari e la sicurezza delle persone presenti.

Il pronto intervento del personale dell’Arif (Agenzia Regionale per le Attività Irrigue e Forestali), dei vigili del fuoco e della protezione civile di Campi Salentina e dei comuni del nord Salento ha permesso di circoscrivere e contenere le fiamme. Nonostante gli sforzi, l’incendio ha distrutto diverse aree di vegetazione e una passerella in legno utilizzata per l’accesso alla spiaggia.

Le cause dell’incendio sono ancora in fase di accertamento. Il sindaco di Trepuzzi, Giuseppe Taurino, ha dichiarato che verrà sporta denuncia ai carabinieri per fare luce sull’accaduto e individuare eventuali responsabilità. “Un incendio di queste dimensioni, in un’area dunale, difficilmente può svilupparsi per caso o per autocombustione”, ha affermato il sindaco, invitando chiunque abbia informazioni utili a recarsi presso la stazione dei carabinieri.

L’incendio ha messo in evidenza la vulnerabilità delle aree naturali di Casalabate e la necessità di misure preventive più efficaci. Il sindaco Taurino ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra cittadini e autorità per prevenire futuri incidenti e proteggere il patrimonio naturale della zona.

L’incendio tra le dune di Casalabate rappresenta un grave colpo per l’ambiente e la comunità locale. Grazie all’intervento tempestivo delle squadre antincendio, è stato possibile evitare danni ancora più gravi. Tuttavia, resta fondamentale accertare le cause dell’incendio e adottare misure preventive per proteggere questa preziosa area naturale in futuro.

News dal Network

Promo