Intelligenza artificiale, accordo tra Regione Puglia, Università e Agid

[epvc_views]

La Giunta regionale ha approvato lo schema di protocollo sull’Intelligenza Artificiale da sottoscrivere con le Università pugliesi  e l’Agenzia per l’Italia Digitale(AGID).

Al centro dell’intesa la collaborazione con il Centro Competenza regionale sull’intelligenza artificiale nella pubblica amministrazione.

La cooperazione con le Università risulta fondamentale per la fase di ricerca, individuazione e sperimentazione di modelli che possano essere utilizzati dalle pubbliche amministrazioni nello svolgimento delle funzioni istituzionali, con benefiche ricadute sul territorio.

Il contributo dell’AGID si rivela altrettanto essenziale per delineare le attività del Centro di Competenza pugliese nella direzione indicata dal Piano triennale nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione 2024-2026 e del quadro regolatorio europeo.

Le mansioni in capo al Centro di Competenza prevedono, tra l’altro, il monitoraggio  delle soluzioni applicative di intelligenza artificiale da adottare all’interno dell’Amministrazione regionale; selezione di tecnologie e strumenti basati sull’intelligenza artificiale da implementare con bandi e avvisi per migliorare le performance dei sistemi regionali;  comunicazione e divulgazione, alle strutture regionali e alle altre amministrazioni, su tutti gli aspetti dell’utilizzo dell’intelligenza artificiale; formazione orientata al personale regionale e degli altri Enti locali inerente le caratteristiche e potenzialità tecnico-pratiche dell’intelligenza artificiale.
Il Centro di Competenza della Regione  è dotato di un Comitato tecnico formato da un responsabile per la transizione al digitale della Regione Puglia, responsabile per la transizione al digitale di InnovaPuglia spa, responsabile per la transizione al digitale del Consiglio regionale pugliese, Consigliere del Presidente per l’informatizzazione e e-goverment  e social goverment, un esponente dell’Ufficio RTD.
Possono far parte del Comitato un rappresentante dell’Agenzia per l’Italia Digitale e un rappresentante di ciascuna delle Università pugliesi.

La partecipazione al Centro di Competenza si considera svolta  ratione officii e non dà diritto alla corresponsione di qualsivoglia rimborso o indennità.

In particolare, la convenzione tra Regione Puglia, Università e AGID  è finalizzata “ a identificare soluzioni utili alla semplificazione dell’attività amministrativa, con impatto diretto sulla vita della popolazione del territorio di riferimento”.

La durata del protocollo è valida tre anni, a decorrere dalla data della firma e potrà essere tacitamente rinnovato fino al completamento delle iniziative programmate.

Nino Sangerardi

News dal Network

Promo