Elezioni europee, Amati: “Il terzo polo spaccato non era progetto a cui avevamo aderito. La maledizione dei riformisti”

18 Visite

Dichiarazione del consigliere regionale Fabiano Amati. 

«Il terzo polo spaccato alle urne non era il progetto politico su cui avevamo dato la nostra adesione. Le elezioni europee hanno sancito quanto irrazionale e fonte di discredito sia stata la decisione dei leader nazionali di separarsi, mettendo fine al progetto di partito unico, pur avendo idee coincidenti sulla gran parte degli argomenti. È la maledizione dei riformisti: pensare e proporre le cose ragionevoli, ma rompere gli strumenti per raggiungerle. 

Il nostro lavoro continua con la solita determinazione, occupandoci dei problemi della Puglia e con le modalità politico-organizzative che sceglieremo con tutti gli amici pugliesi, restando quanto più uniti e legati da un livello di solidarietà politica molto cresciuta negli ultimi anni».

News dal Network

Promo