Julian Marley celebra il Grammy al Ghironda Summer festival

28 Visite

 Il concerto di Julian Marley and Uprising sarà lo special event della 27esima edizione del Ghironda Summer festival, giovedì 1 agosto (ore 21.30), nei Fossati del Castello Aragonese di Otranto.

L’artista approderà in Puglia con una tappa del tour mondiale con il quale sta celebrando la recente vittoria ai Grammy per Colors of Royal, decretato miglior album reggae.

Proprio le canzoni di Colors of Royal, realizzato con il produttore Alexx Antaeus, saranno al centro del concerto di Otranto, dove Julian Marley proporrà, inoltre, i successi della propria carriera e alcune canzoni del repertorio del padre, Bob Marley.

Unico dei figli del leggendario musicista a nascere a Londra, nel 1975, Julian mostra subito un grande talento. Cresce tra il Paese natale e la Giamaica e, seguendo le orme del genitore, si avvicina sin da giovanissimo alla musica reggae. Registra la sua prima canzone a soli cinque anni e diventa un abile musicista autodidatta. capace di padroneggiare indifferentemente il basso, la batteria e le tastiere, oltre alla chitarra. Nel 1989 pubblica il suo primo album intitolato Uspiring, dal quale deriva il nome della band che l’accompagna in questo tour. Nel 1992 si trasferisce in Giamaica e inizia a lavorare con alcuni veterani della scena reggae, tra cui Aston Family Man Barrett, Earl Wire Lindo, Tyrone Downie e Earl Chinna Smith.
 

Nel corso della carriera si fa conoscere con album quali Lion in the Morning e Awake e ottiene numerosi consensi, soprattutto per uno stile musicale pregno di spiritualità, condito da testi sociali e particolarmente ispirati. Come il padre, Julian Marley è, infatti, un devoto rastafariano, oltre che un noto filantropo, e usa la musica per ispirare la propria vita e la propria spiritualità.

Dal 2002 gestisce col fratello Damian Marley la Ghetto Youths International, l’etichetta fondata nel 1989 da Ziggy e Stephen Marley e che, oltre a permettere ai fratelli Marley di lavorare a stretto contatto, consente ai giovani artisti di farsi conoscere. (ansa)

News dal Network

Promo