Case vacanze affittate in nero nel leccese: oltre 170mila euro i redditi non dichiarati

63 Visite

I controlli delle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Lecce a contrasto degli “affitti in nero”.
In particolare, nell’ambito della quotidiana attività di controllo economico del territorio e a seguito di specifica analisi di rischio, i Reparti della Guardia di Finanza hanno effettuato numerosi interventi volti a contrastare l’evasione nel settore delle locazioni brevi e turistiche.

Dalle verifiche fiscali effettuate dai Finanzieri è emerso che numerosi contribuenti tra quelli controllati hanno omesso di dichiarare i redditi derivanti dalla locazione turistica di immobili ubicati a Leuca, Castro, Tricase, Otranto, Porto Cesareo e Gallipoli, località costiere interessate da significativi flussi turistici.
All’esito dell’esame della documentazione acquisita e delle indagini bancarie svolte dai Finanzieri, è emerso che i proventi occultati al Fisco ammontano complessivamente ad oltre 170 mila euro. Contrastare l’evasione fiscale vuol dire contribuire alle prospettive di ripresa e di rilancio dell’economia del Paese e favorire una più equa ripartizione del prelievo impositivo tra i cittadini (“pagare tutti per pagare di meno”).

News dal Network

Promo