Gianrico Carofiglio, Alessandro Piperno, Alice Valeria Oliveri e Francesca Santolini per Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto ad Alessano

35 Visite

Prosegue ad Alessano l’anteprima della decima edizione di “Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto”. Dopo i primi appuntamenti a Salve, sabato 18 e domenica 19 maggio un’altra doppia serata con la partecipazione di Gianrico Carofiglio, Alessandro Piperno, Alice Valeria Oliveri e Francesca Santolini. Fino a luglio il festival letterario, ideato e organizzato dalla Libreria Idrusa di Alessano (che quest’anno festeggia i suoi primi 20 anni) e dall’associazione NarrAzioni, con la direzione artistica di Mario Desiati, proporrà la “dozzina” del Premio Strega, il vincitore del Premio Italo Calvino, incontri, presentazioni, appuntamenti inediti e speciali in giro per il Salento sul tema Libertà d’essere.

Sabato 18 in Piazza Castello si parte alle 19:00 con “Ecofascisti. Estrema destra e ambiente” della giovane giurista ambientale e militante del nuovo ecologismo pragmatico Francesca Santolini (Einaudi)  che dialogherà con il giornalista e linguista Annibale Gagliani. L’ecofascismo è già una realtà. In Europa come negli Stati Uniti, l’estrema destra si appropria dei fondamentali dell’ecologia per giustificare i suoi discorsi politici identitari e nazionalisti. Chi sono gli ecofascisti? Quale relazione esiste tra la crisi climatica e l’ascesa dei nazionalismi? Questo libro ripercorre la lunga storia dell’ambientalismo di estrema destra e analizza i modi in cui tale movimento si sta adattando al mondo contemporaneo. Dopo anni di rimozioni e di negazionismo, infatti, l’estrema destra ha mutato strategia: riconosce il cambiamento climatico ma ne attribuisce la colpa alle migrazioni, ai popoli del Sud del mondo, alla modernità. Una manipolazione insidiosa, una falsificazione reazionaria e subdola. Alle 20:00 il direttore artistico Mario Desiati, con letture a cura di Donato Chiarello, accoglierà lo scrittore ed ex magistrato Gianrico Carofiglio con “L’orizzonte della notte” (Einaudi). Il ritorno dell’avvocato Guido Guerrieri in un romanzo poderoso e commovente. Un’avventura processuale enigmatica, dal ritmo impareggiabile, che si intreccia a un’affilata meditazione sulla perdita e sul rimpianto, sulle inattese sincronie della vita e sulla ricerca della felicità. Una donna ha ucciso a colpi di pistola l’ex compagno della sorella. Legittima difesa o omicidio premeditato? La Corte è riunita in Camera di Consiglio. In attesa della sentenza l’avvocato Guerrieri ripercorre le dolorose vicende personali che lo hanno investito nell’ultimo anno. E si interroga sul tempo trascorso, sul senso della sua professione, sull’idea stessa di giustizia.

Domenica 19 nel Palazzo Ducale Sangiovanni la seconda serata prenderà il via alle 19:00  con “Sabato Champagne” della scrittrice e giornalista Alice Valeria Oliveri (Solferino), in dialogo con Valeria Bisanti e con letture di Michela Leopizzi. Anita è stata una bambina solitaria, affidata alla televisione per lunghe giornate mentre i suoi giovanissimi genitori si costruivano la propria vita: batterista con un noto gruppo musicale lui, ricercatrice universitaria lei. Anita diventa adulta nei decenni in cui l’Italia diventa teledipendente, e dagli anni degli studi alle prime esperienze di lavoro le sue disavventure, i suoi amori, le sue scelte corrono parallele alla realtà che da sempre l’assorbe, quella del piccolo schermo. La storia di Anita è la storia di come le nostre ambizioni, i sogni, le relazioni umane e le speranze di riscatto sociale si siano riversate dalla strada allo schermo. Alle 20:00 gran finale con Alessandro Piperno che, intervistato da Mario Desiati e Michela Santoro con letture di Donato Chiarello, presenterà “Aria di famiglia” (Mondadori). Cosa succede quando a cinquant’anni ti ritrovi all’improvviso un moccioso tra i piedi? È quello che il professor Sacerdoti – romanziere, accademico e impenitente misantropo – sta per scoprire. Aria di famiglia è un romanzo da cui si fa fatica a staccarsi, che ammalia e diverte – e alla fine commuove -, in cui niente è come sembra e tutto cambia rapidamente.

Da giovedì 23 a domenica 26 maggio i vari attrattori culturali del comune di Presicce-Acquarica ospiteranno poi le autrici e gli autori della “dozzina” della 78ma edizione del Premio Strega. Da sette anni, infatti, il festival Armonia accoglie l’unica tappa salentina dello Strega Tour che porta in giro per l’Italia semifinaliste e semifinalisti del riconoscimento letterario promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e Liquore Strega. Il programma prenderà il via giovedì 23 alle 19:00 nel Castello Medioevale in località Acquarica con Daniele Rielli (Il fuoco invisibile. Storia umana di un disastro naturale – Rizzoli) e Paolo Di Paolo (Romanzo senza umani – Feltrinelli). Venerdì 24 alle 19:00 nella Chiesa di San Giovanni in località Acquarica la seconda serata ospiterà Melissa Panarello (Storia dei miei soldi – Bompiani) e Chiara Valerio (Chi dice e chi tace – Sellerio). Sabato 25 dalle 19 la Masseria Celsorizzo in località Acquarica accoglierà tre presentazioni con Raffaella Romagnolo (Aggiustare l’universo – Mondadori), Adrián N. Bravi (Adelaida – Nutrimenti) e Antonella Lattanzi (Cose che non si raccontano – Einaudi). Domenica 26 maggio si parte alle 10:30 nell’atrio di Palazzo Ducale in località Presicce con Sonia Aggio (Nella stanza dell’imperatore – Fazi) e Tommaso Giartosio (Autobiogrammatica – Minimum Fax). Gran finale dalle 19:00 sul Giardino Pensile del Palazzo Ducale in località Presicce con Valentina Mira (Dalla stessa parte mi troverai – SEM),   Dario Voltolini (Invernale – La nave di Teseo) e Donatella Di Pietrantonio (L’età fragile  – Einaudi).

Sabato 15 e domenica 16 giugno nell’atrio di Palazzo Comi, in collaborazione con Comune di Tricase, Polo Biblio-Museale di Lecce e associazione Tina Lambrini, il direttore artistico Mario Desiati curerà e coordinerà una sezione interamente dedicata ad autori e autrici esordienti. Armonia sin dalla sua nascita ha svolto infatti un’importante missione di scouting di autori emergenti, voci di promettente talento che animeranno il panorama letterario di domani. Le due serate ospiteranno Greta Olivo con “Spilli” (Einaudi), la prima “uscita pubblica” da vincitore della 37esima edizione del Premio Italo Calvino, partner del festival. Tra gli ospiti anche i vincitori delle ultime due edizioni che presenteranno i loro romanzi d’esordio: Jacopo Iannuzzi (2023) e Nicolò Moscatelli (2022).

Dopo Daniel Pennac, Paolo Rumiz e Tahar Ben Jelloun, sarà annunciato a breve l’ospite di “Discorsi mediterranei”. Sul piazzale antistante la Basilica Santuario di Santa Maria De Finibus Terrae a Leuca (data da definire), in collaborazione con il Parco Culturale Ecclesiale de FinibusTerrae e il forum Carta di Leuca – A mediterranean embrace of peace, l’appuntamento accoglierà anche la cerimonia di consegna della terza edizione del concorso letterario “Alan Kurdi”, in collaborazione anche con Appunti_2.0, rivolto agli studenti degli istituti di istruzione secondaria superiore. Il Festival proseguirà poi per tutta l’estate con varie presentazioni e incontri a Specchia (programma ancora in via di definizione) e a Corsano (8 e 9 luglio) con Ilaria Gaspari, Oscar Farinetti ed Elena Rausa. Non mancheranno altre sorprese.

Armonia è una parola chiave nella poetica di Girolamo Comi. È la natura, i luoghi fisici e metafisici di un autore che, oltre che poeta è stato intellettuale, bibliofilo, amante del Salento; oggi la sua casa e i suoi libri rappresentano un simbolo non solo di Lucugnano e Tricase, ma di tutta la Puglia. Proprio lo Spirito d’Armonia, dunque di bellezza, è il timone che guida i lettori e gli operatori culturali impegnati nella Terra d’Otranto. In questi anni il Festival ha ospitato Daniel Pennac, Tahar Ben Jelloun, Amélie Nothomb, Jeffery Deaver, Moony Witcher, Paolo Rumiz, Roberto Saviano, Nicola Lagioia, alcuni vincitori del Premio Strega (Mario Desiati, Emanuele Trevi, Sandro Veronesi, Antonio Scurati, Helena Janeczek) e ancora Fabio Genovesi, Paolo Giordano, Alessandro Piperno, Leonardo Colombati, Walter Veltroni, Chiara Valerio, Edoardo Nesi, Giuliana Sgrena, Gabriella Genisi, Bruno Tognolini, Diego De Silva, Gianrico Carofiglio, Giuliano Sangiorgi, Donatella Di Pietrantonio, Pietrangelo Buttafuoco, Nuccio Ordine, Luca Bianchini, Silvia Avallone, Massimo Carlotto, Federico Zampaglione, Gian Arturo Ferrari, Lia Levi, Giovanni Solimine, Carlo D’Amicis, Chiara Francini, Franco Arminio, Concita De Gregorio, Nadia Terranova, Francesco Gungui, Francesco Carofiglio, Mauro Covacich, Claudia Durastanti, Marco Missiroli, Marcello Fois, Remo Rapino, Lisa Ginzburg, Silvia Ballestra, Maria Grazia Calandrone, Gian Marco Griffi, Romana Petri, Igiaba Scego, Rosella Postorino e molte altre autrici e autori impegnati in presentazioni, incontri, laboratori e appuntamenti per le giovani e i giovani lettori.

Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto è ideato e organizzato dalla Libreria Idrusa di Alessano e dall’associazione Narrazioni, con la direzione artistica di Mario Desiati, in collaborazione con Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Premio Strega, Premio Italo Calvino, Fondazione Parco Culturale Ecclesiale de FinibusTerrae, Forum Carta di Leuca – A mediterranean embrace of peace, Tina Lambrini – Casa Comi, Polo Biblio-Museale di Lecce, con il contributo dei comuni di Presicce-Acquarica, Lecce, Alessano, Salve, Specchia, Tricase, Corsano, Castrignano del Capo e il sostegno di BPER Banca e altri sponsor

News dal Network

Promo