La Fondazione Gramsci di Puglia presenta a Tirana un nuovo film restaurato

26 Visite

La Fondazione Gramsci di Puglia torna in Albania con un nuovo film restaurato. ll 15 maggio, nell”ambito delle iniziative del progetto «La Puglia nel centenario dell”Ascesa del Fascismo», sarà infatti presentato a Tirana il film restaurato e rigenerato dalla Dabimus srl: «Gunat Permbi Tela – I velli sui fili spinati» di Muharrem Fejzo del 1977, in collaborazione con Regione Puglia e l”Archivio Centrale del Cinema Albanese. Il film tratta un evento fondamentale per la costruzione dell”identità albanese ma spesso sconosciuta dagli italiani, cioè la “cacciata degli Italiani” dall”Albania nel 1920.

Si tratta del terzo film restaurato dai partner citati, lavori accomunati dal fil rouge della presenza di personaggi italiani. Una Trilogia dell”Italiano dove si decostruisce l”idea di “italiano brava gente” ma si sottolineano le imposizioni italiane nel mondo della musica (Gjenera Gramafoni), dell”educazione (Lulëkuqet Mbi Mure) e in questo caso nel campo militare.

Il giorno successivo, il 16 marzo, alle 9.30 presso l”Akademia e Shkencave e Shqipërisë- Istituto di Storia dell”Accademia delle Scienze Albanesi, il ricercatore della Fondazione Gramsci di Puglia Vito Saracino, insieme al professor Nicola Barbuti della Dabimus Srl e al docente svizzero Theo Maeusli, in qualità di rappresentante del progetto Fiat/Ifta – Save Your Archive, terranno un seminario sugli audiovisivi dal titolo «I risultati della rigenerazione e del restauro degli archivi audiovisivi» introdotti dal professor Edon Qesari, ospiti della dottoressa Jonida Gashi (Qendra e studimit të Arteve).

La scoperta dell”egemonia culturale dei mass media è una mission sempre più presente per la Fondazione Gramsci di Puglia. In questi giorni si visiteranno gli archivi cinematografici e televisivi albanesi, con lo scopo di continuare a contribuire al salvataggio del patrimonio visivo del Novecento Adriatico.

News dal Network

Promo