Gasparri, “discutibile imporre regole andando a casa sorella boss”

26 Visite

«Trovo discutibile imporre le regole andando a casa delle persone sbagliate, è un metodo errato, anche dal punto di vista pedagogico, educativo e di indirizzo.

    Se tutti gli amministratori vanno a imporre regole a casa dei parenti dei boss diamo un indirizzo complicato che poi rende difficile distinguere. Io trovo sconcertante quella sua iniziativa».

Lo ha detto Maurizio Gasparri, capogruppo di Forza Italia al Senato, durante l’audizione in commissione Antimafia del governatore Michele Emiliano.

«Su Pisicchio – ha aggiunto – non mi ha convinto. Lei è un indovino perché imporre le dimissioni a poche ore dall’arresto, io sono convinto che lei sapesse; e l’audizione secretata del procuratore di Bari mi ha chiarito anche la profezia su Pisicchio. La sua versione è inaccettabile». (ansa)

News dal Network

Promo