Autorizzazione scaduta da anni, sequestrata cava a Melpignano

34 Visite

L’azione di contrasto all’ abusivismo edilizio-urbanistico in aree rurali, condotta dai carabinieri forestali in tutta la provincia, si estende anche all’ attività estrattiva, particolarmente fiorente in alcune aree.

Come quella di Melpignano, tradizionalmente vocata all’ estrazione di “pietra leccese”. Proprio in questo comune, i militari del Nucleo Investigativo (NIPAAF) dei Carabinieri Forestali di Lecce hanno operato il sequestro di una vasta area di cava, per cui l’autorizzazione allo sfruttamento era scaduta da anni, peraltro rilasciata ad un’altra ditta, cui era subentrata l’attuale.

Tutto ciò è emerso dai laboriosi accertamenti esperiti dai Forestali con l’Ufficio Minerario della Regione Puglia, e con l’Ufficio tecnico del Comune di Melpignano.

Dal sopralluogo, inoltre, si è scoperto che l’area di cava non era adeguatamente recintata. Il fronte delle pareti utilizzate aveva un’inclinazione di 90 gradi, con evidenti pericoli di crollo e rischio per i lavoratori. Infine, i rifiuti provenienti dall’attività erano depositati in maniera incontrollata, in quanto non vi era tabellazione indicante la delimitazione dell’area.

Per questi motivi, è scattato il sequestro preventivo, finalizzato ad evitare l’ulteriore aggravarsi della situazione. I sigilli sono stati apposti ad un’area di oltre 5 ettari, oltre che a tutti i mezzi d’ opera ivi presenti (pala meccanica, carrello elevatore, motoseghe a colonna).

Il titolare della ditta è stato deferito, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Lecce, essendogli stati ascritti i reati di cui all’ art. 44, comma 1, del D.P.R. 380/2001 (Testo Unico dell’Edilizia e Urbanistica), per attività edilizia in assenza del prescritto permesso di costruire, all’ art. 256, commi 1 e 2, del D.Lgs. 152/2006 (Testo Unico Ambientale), per gestione non autorizzata di rifiuti, nonché agli articoli 6 e 53 del D.Lgs. 624/1996 per mancata presentazione del Documento di Salute e Sicurezza e del Documento sulla stabilità dei fronti di cava. (antennasud)

News dal Network

Promo