Calcio Lecce, Sticchi Damiani annuncia il restyling del Via del Mare: «Miglioreremo il comfort e la bellezza»

64 Visite

Progettualità e investimento, tutto al fine di migliorare quanto già c’è di bello e valido. Il presidente Saverio Sticchi Damiani spiega in conferenza stampa i lavori che verranno compiuti allo stadio Via del Mare, coinvolto nei prossimi Giochi del Mediterraneo. Queste le parole del primo tifoso giallorosso, riportate da Sport Mediaset:

«Parliamo di interventi strutturali sul nostro stadio non perché abbiamo archiviato la parte sportiva, assolutamente no. Manca un pezzettino al raggiungimento di un altro risultato straordinario in un percorso eccellente. Siamo tutti concentrati, inizia oggi una settimana importante, domenica uno scontro estremamente delicato. Oggi ci concediamo il discorso sulle strutture perché i temi relativi ai Giochi del Mediterraneo dipendono dal Governo. Ci concediamo una digressione, ma non è un modo per distrarsi dalle questioni sportive. Non parleremo del tema centro sportivo perché dipende da noi e possiamo parlarne quando vogliamo. Tempo fa abbiamo preferito un basso profilo, evitando rendering: l’unico obiettivo era raggiungere un finanziamento per lo stadio. Il primo step è stato portato a casa, c’è un decreto ministeriale con un masterplan ed il primo step di lavori per il Via del Mare è stato deliberato. Manca solo il visto della Corte dei Conti, ci dicono una formalità.



Il primo step lo abbiamo raggiunto attraverso un percorso serio; abbiamo preparato a nostre spese uno studio di fattibilità tecnico-economica, affidato a nostri tecnici di fiducia profondi conoscitori dello stadio presenti oggi in prima fila: ingegnere Quarta Colosso, Marsano e architetto Maghenzani. Abbiamo deciso di donare questo progetto al comune che lo ha poi trasferito al comitato che organizza i Giochi. Grazie a questo iter, abbiamo portato a casa il primo step. Abbiamo tenuto riservato questo studio di fattibilità, oggi vi proponiamo un breve video sul restyling del Via del Mare. Dal nostro punto di vista, lo stadio è bellissimo sia per la storia sia per l’architettura. Ci saranno interventi seri, calibrati, strutturali… che migliorano il comfort e la bellezza. Poi c’è una seconda parte di quello che vorremmo fare, motivo per il quale vi ho chiesto di venire oggi e per il quale c’è bisogno di tutti. Una volta che ci sarà l’approvazione della Corte dei Conti, i lavori saranno molto rapidi. L’iter partirà subito alla fine del campionato per questo primo intervento.»

Photo: ANSA

News dal Network

Promo