Lecce, insulti sui manifesti, De Matteis: “Corrotto? Vieni a dirmelo di persona”

36 Visite

Prende vita la campagna elettorale e spesso ci sono delle manifestazioni che poco hanno a che vedete con la buona politica. E cosi accade che all’assessore uscente Marco De Matteis qualcuno scriva insulti sui manifestanti elettorali ma lui denuncia l’accaduto sui social e scrive:

“Quando sei in campagna elettorale sai che occorre munirsi di una bella corazza e di tanta pazienza, perché potresti essere bersaglio di offese e ingiurie. Dal dente nero sui manifesti elettorali alle offese su facebook la risposta è sempre la stessa: continuare a raccontare con garbo quello che si è fatto e quello che vogliamo fare. Quello che vi mostro, però, è un fatto diverso: una scritta sempre uguale, stessa calligrafia, stesso quartiere di due anni fa. Alla persona che ha tanta voglia di scrivere che sono corrotto dico che sono sempre stato corretto e che sarebbe bello me lo dicesse apertamente, non scarabocchiando un manifesto, cosa concessa solo ai bambini.
Perché chi fa politica con la schiena dritta non ha paura delle offese, ma quando a vedere questo scempio sono i tuoi figli beh, un po’ di rabbia viene. Per fortuna sappiamo andare avanti. Sempre!”
, conclude. (Fonte: Antennasud)

News dal Network

Promo