Giorgia Meloni annuncia la presenza di Papa Francesco al G7 in Puglia

138 Visite

Sostegno all’Ucraina, lavorare per de escalation della guerra in Medio Oriente, l’emergenza climatica. «Ma la più grande sfida antropologica che ci attende è l’avvento dell’intelligenza artificiale» dice la premier Giorgia Meloni e ora leader del G7. E spiega: «È una grande opportunità, ma può incidere sugli equilibri globali. È necessario mettere l’Intelligenza artificiale al servizio dell’uomo con la persona al centro».

Per questo, nella sessione dedicata proprio a questo tema, in Puglia, a Borgo Egnazia, la premier ha annunciato la presenza del Pontefice. Una svolta storica. «Sono onorata di annunciare oggi la partecipazione di Papa Francesco ai lavori del G7, proprio nella sessione dedicata all’Intelligenza artificiale. Ringrazio di cuore il Santo Padre per aver accettato l’invito dell’Italia, la sua presenza dà lustro alla nostra Nazione e all’intero G7» sottolinea la premier nel video messaggio col quale Giorgia Meloni sottolinea che «è la prima volta nella storia che un Pontefice partecipa ai lavori del Gruppo dei 7».

«Sono convinta – ha poi puntualizzato la premier – che la presenza di Sua Santità darà un contributo decisivo alla definizione di un quadro regolatorio, etico e culturale all’Intelligenza artificiale». […] il Santo Padre lo farà nella sessione Outreach, aperta cioè anche ai Paesi invitati e non solo ai membri del G7».

«Le sfide che il G7 è chiamato ad affrontare sono di importanza strategica per il nostro presente e per il nostro futuro. Nel corso di quest’anno si svolgeranno 21 riunioni ministeriali, alcune di queste si sono già tenute in questi primi mesi del 2024, altre si terranno nel corso dell’anno, mentre l’appuntamento principale sarà il Vertice dei Leader dal 13 al 15 giugno a Borgo Egnazia, nella splendida Puglia», ha proseguito la presidente del Consiglio.

Franco Marella

News dal Network

Promo