Calcio Lecce, la nuova chiave tattica di Gotti: la doppia punta pesante

69 Visite

L’arrivo di Luca Gotti ha completamente ribaltato in poco tempo l’idea di gioco del Lecce. Il nuovo modulo, che varia da 4-4-2 al 4-2-3-1, ha dato un equilibrio importante e che i giallorossi non hanno forse mai avuto in questa stagione. Non solo reparti e linee strette, ma anche la disponibilità a ripartire e attaccare insieme riempiendo l’aria. Eppure va sottolineata anche un’altra chiave tattica già evidenziata in passato, ma adesso perfezionata dallo stesso tecnico giallorosso: la doppia punta pesante. Gli amanti del calcio potranno dire di averla già vista e magari altri potranno dire che non sono certo i primi sostenitori di questa idea, ma la verità è che per il Lecce funziona.

Il terzo gol contro il Sassuolo mostra tutta la crescita della squadra salentina, con questa variante: la difesa non si schiaccia in area di rigore e recupera subito palla per innescare Nikola Krstovic, che gioca quasi da trequartista e innesca Roberto Piccoli. Due passaggi per siglare un terzo gol che certifica il grande lavoro fatto da Gotti in questo periodo, riuscendo a far convivere le sue due punte pesanti.

Photo: ANSA

News dal Network

Promo