“La tovaglia di Trilussa” in scena a Caprarica di Lecce per “Palpito”

43 Visite

A Caprarica di Lecce “La tovaglia di Trilussa” è il penultimo appuntamento – domani, venerdì 19 aprile, ore 20.45, Chiesa del Crocifisso –  per “Palpito. A teatro il cuore batte più forte”, rassegna teatrale diretta da Massimo Giordano e organizzata da “Chiari di Luna” per il Comune. 

Uno spettacolo popolare emozionante e divertente, di e con Ariele Vincenti (che ne ha scritto il testo con Manfredi Rutelli e la supervisione artistica di Nicola Pistoia), in cui attraverso le parole e aneddoti pubblici e privati del “Poeta di Roma”  si racconta una romanità in via d’estinzione. All’apice del suo successo, tutte le donne di Roma corteggiavano Trilussa e file di curiosi gravitavano giorno e notte sotto la sua casa.

In vecchiaia, purtroppo, il poeta ebbe problemi economici, ma non rinunciò alle amate cene in osteria dopo le quali, quando arrivava il conto, scriveva due versi sulla tovaglia di carta mezza unta, la strappava, la dava all’oste e la cena era pagata. I suoi scritti toccano, con sarcastiche metafore, quegli aspetti sociali della politica e del potere che nella Storia sempre si ripetono uguali a se stessi.

News dal Network

Promo