Al via Vinitaly, on. Vuolo (Forza Italia/Ppe): “Occasione unica per avviare piano strategico del vino per la prossima legislatura europea”

32 Visite

“Domenica 14 aprile inizierà la fiera del vino più importante in Italia che radunerà le eccellenze del settore vitivinicolo italiano e internazionale. Non solo, sarà una vetrina anche per gli altri prodotti come l’olio d’oliva che rende il nostro Paese unico nel mondo. Sarà un’occasione per dialogare con i viticoltori e produttori per esprimere la vicinanza di Forza Italia ad un settore che viene spesso preso di mira. La demonizzazione del vino che si è vista negli ultimi tempi e mi riferisco ai casi Irlanda, Portogallo e ultimamente Belgio che ha deciso di creare etichette allarmistiche da apporre su etichette o pubblicità, deve essere fermata. Abbiamo assistito ad alcuni intoppi, come per esempio “Linee guida su etichettatura” poco chiare creando preoccupazioni nel settore.

Grazie poi al supporto e pronto intervento di Forza Italia nei confronti della Commissione europea sono stati tempestivamente risolti. L’Italia del vino è forte e competitiva, come dimostrano i grandissimi risultati raggiunti sia a livello di export che in termini qualitativi, che ne fanno uno dei paesi di punta nel panorama vitivinicolo mondiale. Ecco perché Vinitaly sarà un’occasione per improntare un piano strategico per il vino nella prossima legislatura europea. La mia volontà e di Forza italia è quella di creare, attraverso il costante dialogo con le associazioni di categoria, una strategia per promuove e proteggere il settore vitivinicolo in tutte le sedi europee. Colgo l’occasione per complimentarmi con tutte le Associazioni di categoria italiane che a Bruxelles dimostrano grande professionalità e competenza. Nella prossima legislatura si dovrà impostare e approvare la nuova Politica Agricola Comune (Pac) ed auspico che il vino sia al centro delle proprie disposizioni. Tentativi di togliere il vino dalle politiche di promozione saranno rispedite al mittente.

Al contrario, servirà un piano promozionale europeo per aiutare in maniera più concreta il settore, soprattutto dal punto di vista della semplificazione burocratica. Come già richiesto in una Lettera alla Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, il ruolo delle donne dovrà essere centrale all’interno delle prossime normative in campo agricolo. Aggiungo che non c’è futuro senza giovani: il ricambio generazionale sarà uno dei temi sui cui lavoreremo come Forza Italia – Gruppo Ppe per aumentare l’assegnazione di fondi per le nuove generazioni di agricoltori, in particolare creando piani per lo sviluppo rurale a vantaggio delle zone limitrofe soprattutto al Sud”. Questo è quanto dichiarato dall’Onorevole Lucia Vuolo, europarlamentare Forza italia/Ppe a poche ore dall’avvio della due giorni di missione a Verona.

News dal Network

Promo