Calcio Lecce, un posto per tre: Gotti medita su chi possa supportare Piccoli in attacco

76 Visite

L’espulsione rimediata da Nikola Krstovic nell’ultimo turno contro il Milan lancia dal primo minuto Roberto Piccoli, ma ad occupare la mente di Luca Gotti del Lecce è un altro dubbio. Tutto nasce dalla voglia di essere più offensivi possibili in una gara decisiva per la salvezza e contro un Empoli reduce da una prova di forza contro il Torino. Quindi, prende forma la possibilità di vedere i giallorossi schierati con un 4–2-3-1. Il vero dubbio di formazione riguarda l’elemento che dovrà agire alle spalle della punta.

Per l’allenatore giallorosso ci sono tre possibili soluzioni: la prima sarebbe riproporre Joan Gonzalez, reduce da una buona prestazione a San Siro e condita anche da una traversa colpita di testa, mentre le altre due vedrebbero la presenza di un centrocampista offensivo come Rémi Oudin o di una seconda punta come Nicola Sansone. Il primo si è abituato a giocare decisamente più vicino alla porta (Roberto D’Aversa lo ha anche utilizzato sull’esterno), mentre il secondo ha ricoperto da sempre quel genere di posizione, mutando il modulo in un 4-4-2. Le alternative al tecnico giallorosso non mancano, ma questo sarà un dubbio che verrà risolto solo poco prima di scendere in campo.

Foto: ANSA

News dal Network

Promo