Torna tra Copertino e Nardò “ConcerTIAMO”, la rassegna che spiega ai ragazzi l’importanza della musica

97 Visite

Obiettivo, spiegare ai più giovani l’importanza della musica, non solo a livello ricreativo. Si chiama “ConcerTIAMO” ed è iniziativa alla sua seconda edizione, organizzata dall’Istituto comprensivo Primo Polo di Copertino (diretto da Angela Selvarolo), e dall’associazione “International Arts Company” per la direzione artistica del Maestro Salvatore Cordella: numerosi appuntamenti a cavallo tra musica e cultura suddivisi tra Copertino e Nardò, più una serie di incontri che gli esperti coinvolti nell’iniziativa terranno nella scuola. 

Si comincia domenica 14 aprile presso la chiesa di Santa Chiara (ex convento delle Clarisse) di Copertino (ore 20.30) con “Le Grand Tour”, ovvero “Canti e incanti dalle Alpi al Mediterraneo” con l’Ensemble Sangineto (Adriano Sangineto, Caterina Sangineto, Jacopo Ventura) e la partecipazione del coro di voci bianche “Armonie d’incanto” diretto dal Maestro Salvatore Cordella.

Secondo appuntamento invece giovedì 18 aprile (alle 10) con una masterclass per coro di voci bianche presso l’Oasi Tabor di Nardò; venerdì 3 maggio sarà invece la volta di “Il senso della musica – Toccare, vedere, sentire, immaginare i suoni”, con il pianista Davide Santacolomba (ancora presso la chiesa di Santa Chiara, ex convento delle Clarisse, ore 11). Ultimo appuntamento giovedì 9 maggio alle 19.30 presso il Teatro comunale di Nardò per la serata “Esopo tra favole e musica… La storia continua”: Veronica Maya e “Millennium Ensemble” con la partecipazione di Alessandro Camilli e Fabio Angelo Colajanni (flauto), Massimo Lamarra (oboe), Emanuele Geraci (clarinetto), Andrea Bracalente (corno), Gaetano Lo Bue (fagotto). A seguire “Costruiamo una città” di P. Hindemith, opera per voci bianche con “Millennium Ensemble”, il coro di voci bianche “Armonie d’incanto”. Direttore Emanuela Di Pietro, assistente musicale Simona Malerba. 

La rassegna si avvale del sostegno del Ministero della Cultura e di Siae nell’ambito del programma “Per chi crea”, del patrocinio dei Comuni di Copertino e Nardò, della collaborazione con l’Accademia “Germogli d’arte” di Copertino.

Così la dirigente scolastica Angela Selvarolo: «Grazie a questo finanziamento la nostra scuola sta avendo modo di realizzare un progetto – che vede la partecipazione di esperti dal valore indiscutibile – per il quale gli altri anni siamo stati costretti ad arrampicarci un po’ sugli specchi. Aggiungo anche che la nostra scuola non ha mai fatto pagare nulla ai ragazzi, per queste attività: parliamo quindi della vera scuola pubblica, che promuove le stesse possibilità per tutti. Di questo io ringrazio il maestro Cordella non solo come professionista della musica, ma anche come genitore della nostra scuola”. Commenta il maestro Cordella: “Ormai è un dato scientifico, la musica concorre a una formazione armoniosa dell’animo umano. Ringrazio dunque la dirigente Selvarolo e tutta la scuola per la sensibilità dimostrata al riguardo, certo che i ragazzi sapranno fare tesoro di un’esperienza certamente arricchente per tutti loro, non solo come fruitori ma anche come parte attiva del progetto».

News dal Network

Promo