“Segnali e Segnalazioni del disagio minorile nella scuola inclusiva: alle scuole d’ambito delle province pugliesi”

36 Visite

Oggi, 10 aprile alle 11,30 nella sala Guaccero del Palazzo del Consiglio regionale della Puglia, in Via Gentile 52, si terrà la seconda fase del Tavolo Tecnico “Segnali e Segnalazioni del disagio minorile nella scuola inclusiva” promosso dal Garante regionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Puglia, Ludovico Abbaticchio. 

La condivisione di una procedura interna comune alle scuole atta a segnalare il disagio del minore è diventata realtà. Le scuole di ambito della provincia di Bari, partecipanti al Tavolo Tecnico, hanno accolto il Vademecum sulle Segnalazioni, dovendo sfidare nuove frontiere di collaborazione e di comunicazione, alla luce delle nuove riforme del processo minorile.

L’importanza della comunicazione univoca, diretta ed esplicita tra tutte le parti coinvolte, diventa la finalità primaria dell’intero percorso intrapreso. Scuola, famiglia, Asl, Servizi sociali e Tribunale per i Minorenni si aprono a un cammino di co-costruzione per la messa in atto di modelli comunicativi approvati e condivisi. 

A maggio scorso la prima fase del Tavolo Tecnico, nata su proposta dell’I.C. Ceglie – Manzoni Lucarelli di Bari e accolta dal Garante ha visto coinvolti anche la Città metropolitana e alcuni assessorati del Comune di Bari.  Un grande successo, secondo Abbaticchio, che obbliga ora all’apertura del Vademecum anche alle scuole degli altri ambiti provinciali pugliesi e alle altre autorità e istituzioni che si occupano del disagio minorile, con l’avvio della seconda fase di lavoro.

News dal Network

Promo