Calcio Lecce, furia Sticchi Damiani: il presidente giallorosso contrariato dalle scelte dell’arbitro Massimi

72 Visite

In un clima sereno, la decisione dell’arbitro Massimi di espellere Nikola Krstovic per l’entrata pericolosa su Samuel Chukwueze porta a un repentino cambio di scenario. Si alza infatti la tensione in casa giallorossa, anche per i membri della dirigenza del club salentino. Come riportato da Sport Mediaset, il membro della società più infastidito sembrerebbe essere stato il presidente Saverio Sticchi Damiani. Alla vista dell’espulsione del suo attaccante, i numero uno del Lecce è scattato in piedi su tutte le furie.

Il clima non si distende nell’intervallo e la rabbia del presidente giallorosso viene messa a dura prova nuovamente in occasione del terzo gol del Milan: la ginocchiata di Theo Hernandez a Pontus Almqvist, così come al mancato fischio arbitrale e l’atteggiamento poco comprensivo dei rossoneri, portano agli applausi polemici di Sticchi Damiani e all’immediato abbandono dello stadio. Nel post partita Luca Gotti ha preferito non commentare le decisioni arbitrali prese.

Foto: la Repubblica

News dal Network

Promo