“Poesia Popolare”, a Scorrano la presentazione del libro

49 Visite

Domenica 24 marzo 2024 alle ore 19.30, presso la scuola primaria di Scorrano (Via L. De Lorentiis), sarà presentato ufficialmente il libro “Poesia popolare a Scorrano. Canti della Passione, storie sacre, preghiere, canti popolari, filastrocche, poesie”, realizzato da Giuseppe Presicce e Bruno Paolo Nicolardi (con la collaborazione di Italo Blandolino), edito da Edizioni Esperidi. Introdurrà la serata Pietro Palumbo presidente Pro Loco Scorrano aps. Porgeranno il saluto: Mario Pendinelli sindaco di Scorrano, Annalisa Mariano assessora alla cultura, Rocco Lauciello presidente UNPLI Puglia. Interverranno: Giovanni Giangreco presidente del Centro Studi Scorranesi, gli autori Giuseppe Presicce e Bruno Paolo Nicolardi. Sarà presente l’editore Claudio Martino. Seguirà la lettura di testi dialettali, mentre il coro “Ama e capirai” proporrà il canto “Stava Maria dolente. Ingresso libero

Il libro. Dopo anni di ricerche, nel libro viene pubblicata una cospicua raccolta del patrimonio popolare di preghiere, storie sacre, filastrocche, canti che per secoli sono stati tramandati oralmente fra i cittadini di Scorrano. Notevole il lavoro di versificare e analizzare i testi, schedare e commentare i diversi componimenti, individuandone le fonti e comparandole con vulgate di altre regioni. Tranne che per pochi, è quasi impossibile risalire agli autori di tali testi, che devono comunque essere conosciuti possibilmente tramandati. Con questo libro sarà possibile.

Gli autori. Bruno Paolo Nicolardi (Scorrano 1954) dopo la laurea in Lingue e Letterature straniere, ha iniziato la carriera di insegnante nella Scuola Secondaria di II grado ed è diventato docente di ruolo in lingua francese, svolgendo la sua attività nella Scuola Secondaria di I grado di Arzignano (VI), Otranto, San Cassiano, Botrugno, Casarano e Cursi. É membro del Centro Studi Scorranesi. Ha pubblicato il saggio Il culto di Santa Domenica. 

Giuseppe Presicce (Scorrano 1944) dopo la laurea in Lettere moderne ha insegnato Latino e materie letterarie dal 1971 al 1989 presso il Liceo Scientifico Statale “L. da Vinci” di Maglie, scuola che ha poi diretto dal 1992/93 sino al pensionamento (settembre 2008). È autore del volumetto di poesie “Le voci della Sera – i tempi delle cose nel tempo dell’anima”, selezionato come finalista nel Premio Letterario Internazionale “Nabokov”, edizione 2016, e del romanzo “Vi volavano le lucciole: canto d’amore per un Salento che non c’è più”. Con il “Dizionario di dialetto e civiltà salentina”, in due volumi, si è classificato al secondo posto nell’undicesima edizione (2023) del Premio Nazionale “Tullio De Mauro” organizzato dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia e Autonomie per l’Italia, in collaborazione con il Centro Internazionale “Eugenio Montale” e l’E.I.P. – “Scuola Strumento di Pace”. L’opera è consultabile nel suo originario formato elettronico all’indirizzo http://www.dialettosalentino.it/, con il titolo “Il dialetto salentino come si parla a Scorrano”.

News dal Network

Promo