“Emozioni”, lo spettacolo in cui Mogol e Gianmarco Carroccia raccontano e cantano i testi di Lucio Battisti a Gallipoli

36 Visite

Un “concerto narrato” per raccontare alcuni tra i più grandi successi della musica italiana di tutti i tempi, attraverso la voce di chi ne ha composto i testi e l’“interpretazione perfetta” di chi oggi contribuisce a mantenere vivo il mito di Lucio Battisti.

Appuntamento venerdì 19 aprile alle 21 al Teatro Italia di Gallipoli per una serata che si annuncia ricca di emozioni: che è esattamente il titolo dello spettacolo – “Emozioni”, appunto – che vedrà sul palco uno dei più grandi poeti del Novecento, Giulio Rapetti Mogol, e l’artista che richiama sorprendentemente anche nell’aspetto il grande cantautore italiano scomparso nel 1998: Gianmarco Carroccia. 

Una serata durante la quale il Maestro Mogol accompagnerà il pubblico in un viaggio tra aneddoti, curiosità e retroscena legati alla composizione dei maggiori successi scritti con Lucio Battisti, per poi “consegnarli” all’abilità esecutiva di Carroccia, che si attiene fedelmente all’originale dando come risultato, appunto, la cosiddetta “interpretazione perfetta”. Un viaggio irripetibile nella costruzione di successi canori intramontabili che hanno segnato la vita culturale italiana, una vera e propria “biografia musicale” capace di rivelare tutti le sfumature, non solo musicali, insite dentro ogni singolo brano.

News dal Network

Promo