A Lecce prendono il via i festeggiamenti ufficiali per la Giornata Mondiale della Marionetta

30 Visite

Un palcoscenico per burattini, marionette, pupazzi e ombre con dieci spettacoli, due eventi speciali, una mostra, lezioni, incontri con artisti da tutta Italia e da altri paesi del mondo: dal 17 al 24 marzo tra Lecce e Aradeo si festeggia la Giornata Mondiale della Marionetta. Dal 2003, ogni 21 marzo, la “Union Internationale de la Marionnette”, fondata a Praga nel 1929, rende infatti omaggio al teatro di figura, arte millenaria di eccezionale ricchezza che fa della sintesi e del simbolismo, della virtuosità tecnica e della poesia il suo punto di forza che la rende un’arte universale. Celebrata in oltre 100 Paesi, l”Italia ogni anno individua una città diversa per i festeggiamenti ufficiali. Dopo Maiori, Roma, Grugliasco, Milano, Perugia, Bari, Cividale del Friuli, Parma, Pordenone e Busto Arsizio, nel 2024 è il capoluogo salentino a ospitare questo prezioso momento di incontro e formazione per burattinai, marionettisti, ombristi e semplici amanti del teatro di figura. Un”intensa settimana ideata e curata dal Teatro Le Giravolte di Aradeo, compagnia fondata da Francesco Ferramosca, e sostenuta da Ministero della Cultura, Regione Puglia, Polo Biblio Museale di Lecce, Comune di Lecce – Biblioteca Ogni Bene, Comune di Aradeo e Teatro Pubblico Pugliese.

Il via ufficiale domenica 17 marzo alle 17 nella chiesa di Santa Maria di Ogni Bene nel Complesso degli Agostiniani, che ospita anche la biblioteca, con l”inaugurazione della mostra “Il mio amico Pulcinella”. Frutto di anni di ricerche, l”esposizione di proprietà del Granteatrino di Bari (che sarà aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 20 fino al 1 aprile), raccoglie bozzetti, scene, manifesti e burattini progettati da Emanuele Luzzati, scenografo e illustratore, scomparso nel 2007, due volte candidato al Premio Oscar per film di animazione. All”inaugurazione della mostra, che propone una visione assolutamente originale della famosa maschera italiana, interverranno Carlo Salvemini e Fabiana Cicirillo (sindaco e assessora alla cultura del Comune di Lecce) e Paolo Comentale, autore e interprete di spettacoli teatrali per ragazzi.

Da lunedì 18 a mercoledì 20 la Giornata Mondiale della Marionetta sarà festeggiata anche ad Aradeo con tre spettacoli al mattino per le scuole e un incontro martedì 19 alle 16:00 nel Teatro Comunale Domenico Modugno con la presentazione del libro “Intrecci. Per una storia condivisa fra teatro ragazzi e teatro di figura” a cura di Alfonso Cipolla (presidente di Unima Italia) e Renata Coluccini (regista del Teatro del Buratto di Milano). Un libro di esperienze di teatro che parla di “linguaggi teatrali in rapporto all’universo infantile e adolescenziale”. Con i curatori interverranno Mauro Giovanni (sindaco di Aradeo), Georgia Tramacere (vicesindaca e assessora alla cultura), Tania D’Acquarica (assessora ai Servizi Sociali), Antonietta Barrotta (consigliera delegata alla pubblica istruzione) e Serena Alemanni (dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Aradeo-Neviano) e le bambine e i bambini che hanno partecipato al laboratorio “Il sabato del teatro”. 

Tra gli ospiti della settimana – che accoglierà i suoi appuntamenti anche alle Manifatture Knos e al Convitto Palmieri di Lecce – un gruppo di Griot senegalesi (in rappresentanza della sezione africana dell”Unima), Tonino Murru (primo burattinaio che, nel 2023, ha ricevuto il premio Ubu per il teatro di Figura), Bruno Leone (Pulcinella e le guarattelle del maestro napoletano), Francesca Cecconi (docente di teatro di figura, Accademia Belle Arti di Verona), Roberta Colombo (compagnia Famiglia d’Arte Monticelli di Ravenna), Rosellina Leone (attrice e burattinaia – socia onoraria Unima-Italia), Stefano Giunchi, (storico fondatore di Arrivano dal Mare! di Cervia, il più vecchio festival di Teatro di figura italiano), Fioravante Rea (autore, attore, regista, storyteller, esperto in teatro di figura), Valentina Ciaccia (regista/attrice del Teatro dei Colori di Avezzano), Paolo Comentale (burattinaio/regista del Granteatrino di Bari), Chicco Colombo e Valter Broggini (burattinai di Varese), Valerio Saccà (Fondazione Ravasio).

Nutrita la partecipazione di esperienze pugliesi con Teatro delle Forche, Molino d’Arte, Nina Theatre, Teatro dell’Altopiano, Silvio Gioia, Massimiliano Massari, Teste di legno, Tina Aretano, Renato Grilli, Tiziana Blanco, Gigamondo, Frank Le Lay, Michela Marrazzi. Da segnalare anche l”assemblea di Unima – Italia con la partecipazione del presidente Alfonso Cipolla (direttore del Museo delle Arti Popolari di Grugliasco) e Fabrizio Montecchi (regista di Teatro GiocoVita, storica compagnia italiana di teatro d’ombre). Per concludere, domenica 24 marzo, in concomitanza con la giornata dei festeggiamenti ufficiali per i due anni della biblioteca di comunità OgniBene, nel chiostro degli Agostiniani, alle 16.30, si terrà la prima parte della performance artistica collettiva “Siamo Unima Siamo Umani”, realizzata da socie e soci dell”Union Internationale de la Marionnette Italia e dedicata alla cittadinanza di Lecce (seconda parte prevista alle 19.30). Alle 18:30, nella chiesa Santa Maria di Ogni Bene, il Teatro dei Colori di Avezzano proporrà lo spettacolo “Sinfonia dei giocattoli” di Valentina Ciaccia: giocare con le mani, con i colori, con le forme, con gli oggetti, con la luce, e poi comporre, smontare, ricomporre. Buttare tutto all’aria e, come un giocoliere prendere tutto al volo, davanti agli occhi curiosi degli spettatore, per costruire nuovi giocattoli, forme colori.

News dal Network

Promo