Abusivismo edilizio: Gdf di Bari ed Otranto insieme per sigilli a quattro immobili con piscina

33 Visite

I militari della Sezione Operativa Navale di Otranto, con il coordinamento del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza Bari, hanno concluso un’operazione di servizio volta al contrasto dell’abusivismo edilizio in aree soggette a vincolo paesaggistico.

Gli accertamenti esperiti mediante la consultazione delle aerofotogrammetrie del litorale costiero di competenza, nello specifico della località di marina del Comune di Melendugno (LE), hanno permesso di constatare la recente realizzazione di diversi interventi edilizi all’interno di una struttura ricettiva B&B.
Successivi riscontri documentali, effettuati presso il comune di competenza, hanno permesso di appurare la realizzazione di tre immobili ad uso abitativo, un locale ad uso deposito ed una piscina comprensiva di solarium, completamente abusivi. Inoltre, è stato accertato un cambio di destinazione da superficie non residenziale a superficie utile che di fatto comporta l’esecuzione di interventi con variazioni essenziali al titolo edilizio.
I controlli dei finanzieri, estesi anche alla conduzione del B&B, hanno portato ad elevare diverse sanzioni amministrative, avendo accertato una dotazione di posti letto superiore a quella segnalata all’Ente competente e il mancato versamento dell’Imposta Municipale Unica per le strutture regolarmente autorizzate.

Le risultanze delle attività investigative poste in essere dai finanzieri hanno portato alla segnalazione all’A.G. dei proprietari degli immobili e al successivo decreto di sequestro delle opere abusivamente realizzate. Il decreto è finalizzato alla ricostruzione della vicenda sotto il profilo urbanistico ed edilizio per le ipotesi di reato relative all’esecuzione di interventi senza le previste autorizzazioni e/o permessi.

Le condotte illecite sono attualmente al vaglio della Procura della Repubblica di Lecce, sulla base del principio di presunzione di innocenza, pertanto, l’eventuale colpevolezza delle persone, sarà definitivamente accertata solo ove interverrà sentenza irrevocabile di condanna. L’attività di servizio è una chiara testimonianza della trasversalità d’azione svolta dai militari della componente aeronavale del Corpo che, grazie alle proprie articolazioni specificamente preparate in materia, sta svolgendo una continua opera di vigilanza a tutela del patrimonio ambientale, e proseguirà allo scopo di contrastare l’economia sommersa che pregiudica gli equilibri economici e finanziari del Paese, essendo orientata alla riduzione illegale dei costi fiscali per massimizzare i profitti e ottenere vantaggi competitivi impropri.

News dal Network

Promo