Lecce, Massimo Bellantone: il riesame revoca le misure interdittive

39 Visite

Si è tenuta nelle scorse ore presso il tribunale distrettuale di Potenza, sezione del riesame, un’importante udienza che ha riguardato la richiesta di riesame del provvedimento applicato a Massimo Bellantone. L’avvocato Amilcare Tana ha infatti presentato la richiesta di riesame in relazione alla misura cautelare degli arresti domiciliari emessa il 25 maggio 2023, successivamente sostituita con il divieto di esercitare la professione di commercialista per 12 mesi.

Durante l’udienza, presieduta dalla dottoressa Maria Stante, a latere le giudici, l’avvocato Tana ha discusso in merito al provvedimento applicato a Bellantone. Ha presentato argomentazioni legali a sostegno della richiesta di revoca della misura interdittiva.

Dopo aver ascoltato gli argomenti delle parti coinvolte, i magistrati si sono riuniti in camera di consiglio per valutare la richiesta di riesame presentata dall’avvocato Tana. Dopo una attenta valutazione delle circostanze del caso, i magistrati hanno accolto il riesame e revocato la misura interdittiva in esecuzione di Massimo Bellantone.

Massimo Bellantone è un commercialista coinvolto insieme ad altri professionisti e due magistrati nell’inchiesta denominata “Giustizia e favori” presso il tribunale di Lecce.

In conclusione, l’udienza presso il tribunale distrettuale di Potenza ha portato alla revoca della misura interdittiva applicata a Massimo Bellantone nell’ambito dell’inchiesta “Giustizia e favori”. (Fonte: Antennasud)

News dal Network

Promo