Statale 7 ter Bradanico-Salentina, consiglieri centrodestra: “Ora è diventata materia di propaganda elettorale per l’assessora Maurodinoia”

62 Visite

Nota dei consiglieri regionali di centrodestra Paolo Pagliaro, Luigi Caroli, Giacomo Conserva, Gianfranco De Blasi, Massimiliano Di Cuia, Antonio Gabellone, Paride Mazzotta, Renato Perrini, Antonio Scalera:

«Continua il tour elettorale dell’assessora Maurodinoia nel Salento, finora ignorato e marginalizzato nelle politiche regionali su trasporti e infrastrutture. Oggi sarà a Campi Salentina per incontrare i sindaci dei comuni del nord Salento interessati al progetto della strada statale 7 ter Bradanico-Salentina. Una strada che improvvisamente, visto l’interesse mediatico suscitato dalle nostre battaglie per il rispetto del progetto originario del raddoppio a quattro corsie, diventa centrale nell’azione politica della Regione, tanto da scollare l’assessora dalla poltrona barese e portarla nel Salento. Più volte l’abbiamo invitata a venire, inascoltati, perché si rendesse conto dell’arretratezza delle nostre ferrovie e delle nostre strade, dei gap infrastrutturali da colmare rispetto a Bari».

«L’abbiamo anche convocata in audizione nella Commissione Trasporti del Consiglio regionale, perché venisse a spiegarci perché la Regione abbia deciso di tirare dritto sul progetto di messa in sicurezza della 7 ter sull’attuale tracciato a due corsie, disattendendo gli impegni assunti in Consiglio regionale con l’approvazione della mozione per il raddoppio della statale nel tratto Lecce-Taranto, per collegare finalmente in modo diretto, moderno e sicuro i due capoluoghi dell’area ionico-salentina. Venga dunque Maurodinoia a rendere conto in Commissione Trasporti del suo operato, ci dia risposte sull’aggiornamento dello studio costi/benefici che abbiamo sollecitato al Comitato regionale di valutazione e la smetta di fare propaganda con i sindaci e i cittadini salentini, che non hanno certo l’anello al naso e sanno distinguere tra favole e realtà»..

News dal Network

Promo