Candidata sindaca Lecce, ‘vittima di odio social per la mia età’

75 Visite

«Leggo delle cose ignobili su questi social di sinistra così radical chic, sulla mia età: è una forma di razzismo e di discriminazione».

Lo ha detto Adriana Poli Bortone, di 80 anni, candidata sindaco di Lecce del centrodestra nel corso di una intervista rilasciata a Radio Norba, denunciando la campagna di odio social di cui sarebbe vittima e dovuta alla sua età.  «Quanto accade – ha detto – sarebbe offensivo “nei riguardi delle persone anziane che secondo loro dovrebbero essere buttate nel cestino».

Poli Bortone ha anche spiegato di non avere la tessera di Fratelli di Italia. «Stimo molto Giorgia Meloni ma dialogo molto bene con tutte le forze politiche che appartengono alla coalizione di centrodestra o destra centro”. “Il mio partito è stato la Fiamma tricolore», ha ricordando evidenziando di averne “avuto la tessera”.
   

News dal Network

Promo