Puglia: Regione, procedure per accreditamento catalogo offerta di servizi educativi under 3

35 Visite

In Puglia, con l’approvazione dell’avviso pubblico per la conferma dell’accreditamento delle unità di offerta già accreditate e per l’accreditamento di unità di offerta non già accreditate nel catalogo telematico per minori zerosei a.e.2024/2025, prende avvio il percorso amministrativo per garantire alle famiglie l’accesso a servizi educativi per minori da zero a tre anni. Il catalogo telematico zerosei per l’anno educativo 2024/2025 riguarderà servizi educativi per minori da zero a tre anni. L’avviso aperto consente ad asili nido, centri ludici per l’infanzia e servizi innovativi per la prima infanzia, disciplinati dal regolamento regionale n. 4/2007 s.m.i., sia di confermare il proprio accreditamento, laddove già in essere, sia di presentare istanza di nuovo accreditamento per incrementare e garantire la più ampia offerta educativa finanziata con buoni educativi.

La procedura, infatti, è propedeutica all’approvazione dell’Avviso rivolto ai nuclei familiari per la presentazione delle domande di Buono educativo zerotre. La novità introdotta dalla procedura è la previsione, sin da subito, di due finestre temporali di accreditamento per le unità di offerta e di due finestre temporali di presentazione delle domande di buono educativo per le famiglie.

L’esperienza maturata nelle precedenti annualità, infatti, è posta alla base di una programmazione puntuale dei procedimenti amministrativi per consentire alle unità di offerta e alle famiglie interessate di operare le proprie scelte in modo consapevole e verrà attuata seguendo il seguente cronoprogramma: febbraio-marzo sono i mesi dedicati alla prima finestra di accreditamento per le unità di offerta; maggio è il mese dedicato alla prima finestra per la presentazione delle domande da parte delle famiglie. giugno il mese dedicato ad una seconda finestra di accreditamento per le unità di offerta che non siano riuscite ad accreditarsi entro marzo; agosto-settembre è il periodo dedicato all’apertura di una seconda finestra di domanda per le famiglie che consentirà di opzionare i posti ancora disponibili a Catalogo a valle della prima finestra temporale dell’avviso rivolto alle famiglie della seconda finestra di accreditamento.

«In Puglia la platea del sistema di offerta autorizzata risulta in crescita, pertanto, ci auguriamo che con l’intervento appena programmato e approvato sia possibile andare incontro all’esigenza delle famiglie che vivono nella nostra regione che hanno minori da zero a tre anni con lo scopo di garantire ai propri figli opportunità educative di qualità. L’impegno dell’amministrazione regionale è costante per la definizione sia di procedimenti efficaci e coerenti alle normative di riferimento, sia delle risorse finanziarie europee e regionali a valere sul nuovo Programma regionale 2021/2027 per il sostegno di tutti i nuclei familiari richiedenti. Siamo al lavoro!», ha dichiarato l’assessore Sebastiano Leo.

A partire dalle ore 12.00 del 26 febbraio sarà possibile effettuare le procedure di conferma e di accreditamento tramite la piattaforma telematica ‘Studio in Puglia’ al link www.studioinpuglia.regione.puglia.it/zerosei/.

News dal Network

Promo