Collaudatore morto su pista: domani l’autopsia, c’è un indagato

86 Visite

E’ stato iscritto sul registro degli indagati il collaudatore della Porsche Panamera coinvolto nell’incidente mortale all’interno del centro prove di proprietà della Porsche a Nardò (Lecce) costato ieri la vita al driver salentino Mattia Ottaviano, 36 anni di Tuglie, alla guida di una Ducati Panigale in fase di collaudo.
L’indagato è un uomo di 52 anni di Novoli.

L’ipotesi di reato è omicidio colposo e omicidio stradale.

Si tratta di un atto dovuto in vista del conferimento al medico legale Roberto Vaglio dell’esame autoptico, fissato per domani pomeriggio. L’incidente è avvenuto durante una sessione di prove. La Ducati Panigale sulla quale viaggiava Ottaviano, per cause in corso di accertamento, si è scontrata con la Porsche Panamera condotta dal 52enne. (ansa)

News dal Network

Promo