Caravaggio con Luigi D’Elia al Teatro Comunale di Novoli

70 Visite

Sabato 17 febbraio (ore 20:45 – ingresso 10/8 euro) al Teatro Comunale di Novoli con lo spettacolo Caravaggio – Di chiaro e di oscuro di Francesco Niccolini con Luigi D’Elia per la regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi prosegue Per un teatro umano, stagione di teatro e danza del progetto Teatri del nord Salento. Quanti dettagli servono per raccontare la storia di Michelangelo Merisi da Caravaggio?  C’è la peste da bambino, che gli porta via padre e nonno. La fame e la povertà da giovane pittore apprendista, il successo fulmineo e scapestrato, i litigi, le risse. Poi le tele, i soggetti, le fonti bibliche, apostoli santi madonne, amori poco sacri e molto profani. Opere dimenticate fino al Novecento, spesso rimosse, rifiutate dai committenti: troppo violente, scandalose, irriverenti, senza paradiso né speranza.

Francesco Niccolini e Luigi D’Elia con la regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi provano ad attraversare l’epoca d’oro della cultura italiana ed europea, quel primo Seicento che ha visto sbocciare i capolavori e le rivoluzioni più grandi del pensiero, dell’arte e della scienza occidentale. Dopo lo spettacolo l’attore Luigi d’Elia dialogherà con Luigi De Luca, direttore dei Poli biblio-museali della Regione Puglia. La stagione teatrale Per un teatro umano è organizzata nell’ambito dei Teatri del Nord Salento, promosso da Factory Compagnia Transadriatica in collaborazione con Blablabla, con il sostegno di Regione Puglia, i Comuni di Trepuzzi, Campi Salentina, Guagnano, Leverano, Novoli.

News dal Network

Promo