Tragedia in Salento, bimbo di due mesi muore in culla. Inutili i tentativi del 118 per rianimarlo

73 Visite

La tragedia si è verificata stamattina a Campi Salentina, un bimbo di 2 mesi che che da qualche giorno era raffreddato e seguiva una terapia antibiotica, è deceduto tra le braccia dei medici del 118. Il piccolo, secondogenito di una giovane coppia del posto, da qualche giorno era raffreddato e per questo motivo seguiva una terapia antibiotica.

L’allarme è scattato attorno alle 8, quando la madre (che si trovava sola in casa in quanto il marito era andato al lavoro), avvicinandosi alla culla, si è accorta che il figlioletto aveva serie difficoltà a respirare fino a perdere i sensi. L’intervento del medico di base vicino di casa prima e quello dei soccorritori del 118 poi, purtroppo, non è servito a scongiurare la tragedia, le cui cause dovranno essere accertate. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, al lavoro per ricostruire quei drammatici momenti. La salma del neonato è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi, per eventuali accertamenti che intenderà svolgere l’autorità giudiziaria.  (fonte Corriere del Mezzogiorno)

News dal Network

Promo