Concorso Arti per nuovo marchio della futura Agenzia Regionale per la Tecnologia, il Trasferimento Tecnologico e l’Innovazione

35 Visite

L’Agenzia per la Tecnologia e l’Innovazione della Puglia lancia il concorso di idee “Arti per ARTI” per la creazione di un progetto grafico in grado di sintetizzare, rappresentare e comunicare – con un unico marchio – la visione, la missione e l’identità della futura Agenzia, che diverrà “Agenzia Regionale per la Tecnologia, il Trasferimento Tecnologico e l’Innovazione”. Con la D.G.R. n. 523 del 21 aprile 2023 la Regione Puglia ha, infatti, avviato l’iter che porterà la nuova ARTI a sostituire l’attuale Agenzia, con ulteriori nuove finalità, tra cui quella di porsi come ente per il trasferimento tecnologico finalizzato alla valorizzazione della ricerca e dell’innovazione in tutte le sue declinazioni.

In quest’ottica si inserisce il concorso “Arti per ARTI”, rivolto agli studenti iscritti alle Accademie di Belle Arti pugliesi. A loro, il compito di interpretare singolarmente o in gruppi di studenti le nuove finalità di ARTI in chiave grafica, realizzando un marchio originale e con una forte riconoscibilità.

«Arti per ARTI è la nostra idea di condivisione e reciprocità che permetterà alla nostra Agenzia di accogliere gli studenti delle accademie e, allo stesso tempo, alle accademie pugliesi di incontrare ARTI
– spiega il commissario straordinario, il prof. Alfonso Pisicchio. Attraverso questa idea dal forte slancio identitario, artistico e creativo saremo ancora più presenti sul territorio».

Ciascun partecipante o gruppo di partecipanti potrà candidare una sola proposta redatta secondo le indicazioni previste nel Regolamento disponibile sul sito dell’Agenzia all’indirizzo www.arti.puglia.it, inviando una PEC all’indirizzo arti@pec.rupar.puglia.it entro le ore 12.00 del 10 aprile 2024.

A conclusione delle candidature, un’apposita Commissione valuterà le proposte pervenute, stilando una graduatoria sulla base di quattro criteri: creatività e originalità, coerenza con le finalità, le attività e l’identità della nuova Agenzia Regionale per la Tecnologia, il Trasferimento Tecnologico e l’Innovazione, immediatezza e forza comunicativa, esaustività della proposta.

Ai primi tre studenti classificati sarà assegnata una borsa di studio in denaro, del valore rispettivamente di € 1.200, € 900 e € 600.

«Il concorso Arti per ARTI – conclude il commissario straordinario Pisicchio – indica l’esordio di un nuovo corso nella nostra Agenzia che inaugurerà una serie di iniziative dedicate ai pugliesi e soprattutto ai giovani talenti della nostra terra per una nuova ARTI dedicata alla collettività».

News dal Network

Promo