Rissa in un bar di Gallipoli: emessi tre daspo urbani e un foglio di via

37 Visite

Il Questore di Lecce ha emesso tre D.ac.ur., meglio noto come “Daspo Urbano”, e un foglio di via obbligatorio nei confronti di quattro giovani, tutti con precedenti a carico, ritenuti responsabili di rissa aggravata e danneggiamento all’interno di un noto bar di Gallipoli. In particolare, si tratta di tre ragazzi di Gallipoli e di un quarto residente in Toscana, trovatosi nella Città Bella per motivi turistici.

I provvedimenti preventivi sono stati adottati a seguito dell’attività investigativa svolta dal Commissariato di P.S. di Gallipoli e dell’attività istruttoria della Divisione Anticrimine, nel corso dell’esito di un’indagine che ha portato alla denuncia in stato di libertà dei  protagonisti della vicenda, avvenuta la notte del 24 dicembre scorso.

In base a quanto ricostruito dai poliziotti, la rissa sarebbe stata provocata da futili motivi. Con il probabile favore dell’alcol e dopo una breve schermaglia, i quattro giovani sarebbero arrivati subito alle mani, colpendosi a vicenda e scagliandosi addosso di tutto: tazze, posate e contenitori di zucchero adagiati sui tavoli. Numerosi sono stati i danni riportati dal locale, tra cui il danneggiamento di sedie, oggetti, arredi vari e di una vetrata andata completamente in frantumi.

I provvedimenti di divieto di accesso alle aree urbane impediranno ai tre giovani del posto di accedere nei locali pubblici ricadenti in una determinata zona della città per i prossimi 18 mesi. Il giovane residente in Toscana, raggiunto dal foglio di via obbligatorio, invece, non potrà fare ritorno nel comune di Gallipoli per un periodo di un anno.

News dal Network

Promo