A Gallipoli vestito da fantasma lancia sassi contro la casa della ex moglie

37 Visite

Mai rassegnato alla fine del matrimonio, si sarebbe reso responsabile di condotte sempre più persecutorie nei confronti dell’ex moglie, presentandosi in tutti i luoghi frequentati dalla donna a tutte le ore, arrivando addirittura a mascherarsi da fantasma gettando di notte sassi contro la casa della vittima.

Per questo un uomo di 48 anni di Gallipoli è stato raggiunto da un provvedimento di ammonimento del Questore di Lecce.

Nel corso delle ultime settimane, l’uomo si è reso responsabile dei reati di atti persecutori, danneggiamento, minacce gravi e lesioni personali nei confronti della ex moglie.

Il provvedimento emesso prevede senza limite di tempo, l’obbligo a tenere immediatamente una condotta conforme alla legge e a cessare qualunque comportamento vessatorio persecutorio o condotta violenta, sia essa fisica, psicologica, verbale o economica nei confronti della vittima. (Fonte: Ansa)

News dal Network

Promo