Calcio Lecce, tutto da dimenticare: un 4-0 che ridimensiona quanto di buono fatto contro la Fiorentina

42 Visite

Si pensava che quel gol siglato nei minuti finali contro la Fiorentina potesse scuotere il morale del Lecce e invece non è stato così. Al Dall’Ara il Lecce rimane poco in partita, facendosi annichilire dalla velocità di manovra e dall’incisività dei giocatori del Bologna. Al 5′ Sam Beukema porta in vantaggio i rossoblù sugli sviluppi di calcio d’angolo, mentre i giallorossi rimangono troppo fermi per poter tentare di bloccare gli avversari. Partita sbloccata e subito in salita per gli uomini di Roberto D’Aversa. Qualche tentativo di ripartenza abbozzato non scompone più di tanto la squadra di Thiago Motta, che poco dopo trova il raddoppio con un’iniziativa personale di Riccardo Orsolini.

Prima parte di gara in archivio, ma la musica non cambia. Il Lecce resta in balia del palleggio del Bologna e al 49′ minuto subisce la doppietta di Orsolini dopo un bel giro palla terminato dall’assist di Riccardo Calafiori. La partita sembra scivolare via sul 3-0, ma un errore di Fedrico Baschirotto apre le porte a Jens Odgaard che sigla il 4-0 (primo gol per l’attaccante in Serie A). Pomeriggio da dimenticare per D’Aversa e i suoi.

Foto: ANSA

News dal Network

Promo