Agricoltura, Splendido: “La Regione ascolti la voce che sale dal mondo agricolo dopo le marce dei trattori”

23 Visite

«Non posso che dichiararmi dalla parte del mondo agricolo. In tutta la regione ed anche in Capitanata assistiamo alle proteste degli agricoltori ed alle marce dei trattori sulle strade. I terreni rischiano l’abbandono. Un agricoltore deve accettare 500 euro ad ettaro per tenere i campi in abbandono. L’agricoltura è da sempre il marchio di riconoscimento della nostra regione. L’intera politica pugliese porti la voce degli agricoltori in sede europea».

Joseph Splendido, consigliere regionale della Lega, manifesta così la sua forte preoccupazione per il comparto agricolo che in questi giorni fa sentire alta la voce di protesta per le condizioni di abbandono.

«Il mondo agricolo lamenta anche l’immissione nella nostra Regione di prodotti provenienti dall’estero su cui viene collocata l’etichetta made in Italy, una concorrenza sleale se fosse accertata che si unisce alle spese per carburante e macchine agricole rendendo l’agricoltura un fardello anziché una ricchezza. A ciò si aggiungano le nuove normative europee ed i tentativi di far passare nuovi alimenti come la farina di grilli e la carne sintetica» – continua il consigliere.

«Non si tratta solo dei terreni abbandonati – spiega Splendido – da anni anche il mondo degli allevatori fa sentire la sua voce in merito al prezzo del latte troppo basso; chiedo all’assessore Pentassuglia di vigilare sull’operatività del nuovo Consorzio unico di bonifica, attivo dal 1° gennaio 2024, perché gli agricoltori lamentano di pagare per servizi che non vengono resi».

E poi c’è l’eterna questione della xylella: «il Governo regionale si adoperi per finanziare la rigenerazione olivicola, nei campi flagellati dal batterio a dispetto di chi ha sempre sottovalutato questa piaga» – conclude l’sponente della Lega.

News dal Network

Promo