Calcio Lecce, Sticchi Damiani non ci sta: «Campionato a 18 squadre è la morte delle piccole realtà»

[epvc_views]

Poco prima di entrare nella sede della Lega Serie A per partecipare all’assemblea, il presidente Saverio Sticchi Damiani ha rilasciato delle dichiarazioni forti su diversi temi usciti negli ultimi tempi: 

«Abolire il diritto di veto significa che la Lega Serie A si spossessa di qualsiasi potere in materia di riforme, un tema delicato da approfondire molto bene. Serie A a 18 squadre? Sono profondamente contrario come tutti i 12 presidenti di squadre medio piccole. Non capisco il senso di togliere il sogno anche a realtà medio piccole di vivere l’esperienza della Serie A. È un sogno che non va tolto. Tra l’altro è paradossale che in Serie A ci sono delle big con problemi finanziari enormi e si vuole eliminare le medio piccole che hanno i conti in ordine. Arbitri? Ci sono aspetti che vanno disciplinati meglio, quando e come il Var può intervenire e con qali presupposti. Non parlo di singole squadre o singoli episodi ma va disciplinato in maniera più oggettiva, riconducendolo magari solo sa quelli principali e macroscopici».


Foto: ANSA

News dal Network

Promo