Si allontana di casa in auto e non fa più ritorno, ore di apprensione per un giostraio 66enne

47 Visite

Sono ore di apprensione per una famiglia di Gallipoli. Stefano Mantovani, 66 anni, un giostraio residente nella frazione marittima di Rivabella e nativo della vicina Sannicola, è scomparso all’improvviso dal pomeriggi di giovedì 25 gennaio, e di lui, al momento, non c’è alcuna traccia. Uscito con la sua autovettura, una Fiat 500L bianca targata FF711YG, ha lasciato il telefono cellulare in casa, peraltro spento. Difficile credere a una dimenticanza, più probabile che l’abbia deciso proprio per non farsi rintracciare.

Le denuncia di scomparsa è stata sporta presso il comando della compagnia dei carabinieri di Gallipoli.     

Al momento dell’allontanamento, l’uomo indossava un maglione azzurro con cerniera e un paio di jeans. Capelli bianchi, alto circa 1 metro e 70, di corporatura robusta, non si sa se avesse anche un giubbotto. In tal caso dovrebbe essere un modello di colore blu.

Di indole pacifica, ma definito anche di carattere solitario, Mantovani non ha particolari problemi di salute, tantomeno vizi.

L’uomo, che è vedovo, non risulta che abbia avuto liti con famigliari o con altre persone (conoscenti o estranei che siano), tantomeno che abbia lasciato biglietti scritti per motivare il suo allontanamento. Alcuni elementi indicano che in questo periodo possa essere preoccupato per qualche situazione, ma si tratta al momento di mere ipotesi e, comunque, sarebbero ragioni di natura personale.

La raccomandazione dei carabinieri: “se qualche cittadino dovesse intravedere un uomo che assomiglia alla persona scomparsa avvisasse subito le forze dell’ordine

News dal Network

Promo