“Unità e pluralità del sapere giuridico nelle prospettive di riforma Costituzionali” – Convegno a Roma

40 Visite

Si terrà lunedì 29 gennaio 2024, alle ore 11.00, l’incontro in tema di “Unità e pluralità del sapere giuridico nelle prospettive di riforma Costituzionali”, organizzato dallo studio Legale Tonucci&Partners presso il Palazzo Soderini a Roma.

Obiettivo del convegno, interrogarsi sulle riforme legislative in atto, compatibilmente con le norme Costituzionali.

La Prof.ssa Francesca Iole Garofoli e il Prof. Fabrizio Pompilio del Comitato scientifico ed organizzativo del convegno, intendono mettere in rilievo l’importanza degli Studi di Giuliano Vassalli, in occasione delle prime pronunce della Corte Costituzionale, a seguito di una nota aggiuntiva in cui si ricordava che: “Quando quelle prime decisioni della Corte Costituzionale uscirono, ci sembrò che finalmente uscisse, liberato dalla nebbia della paura e dall’intrigo degli arzigogoli, il diritto… semplice, chiaro, intellegibile a tutti e soprattutto, onesto, espressione non di opportunità, ma di verità”.

Un’occasione dunque in cui per poter avere una visione dinamica e non pietrificata della Costituzione, e parlare di prospettive di riforma Costituzionali.

Se è vero che segnali contraddittori si aggirano sul sistema penale, è bene ricordare che la Costituzione rappresenta lo strumento pacifico di rinnovamento sociale, idoneo a guidare il Paese verso una rinascita della giustizia.

Costituzione e valori democratici, rappresentano infatti le ragioni preminenti di tutela dei diritti fondamentali dell’individuo, della verità del diritto e delle esigenze di libertà.

“Il nostro impegno per la difesa della dimensione Costituzionale della giurisdizione, si ritrova nella finalità della Rivista quale trait d’union tra i Maestri del Diritto e i giovani giuristi uniti nel recupero dei valori della giurisdizione. Dunque, un contesto unitario del sapere, entro il quale il diritto si colloca come un insieme di idee e principi che si evolvono unitamente all’animus delle discipline giuridiche. Tutto sta a verificare i rapporti con le situazioni soggettive protette e con i diritti Costituzionali applicati al processo penale, ragionando nell’Unità e Pluralità del sapere giuridico vedremo cosa accadrà”, (aggiunge Garofoli); Infine, “la pluralità dei saperi nella modernità deve interessare non soltanto le professioni giuridiche, ma deve informare il cittadino, affinché possa riscoprire i valori di un Paese democratico”. (conclude Pompilio.)

Su questi temi si confronteranno illustri Accademici e Giuristi attraverso un criterio dialettico multidisciplinare.

Nell’occasione, il Direttore Scientifico Prof. Avv. Vincenzo Roberto Garofoli e il Direttore responsabile Prof. Avv. Carlo Taormina presenteranno il primo numero, anno 2024 della Rivista “Unità e Pluralità del Sapere Giuridico” edita dalla Casa Editrice Dike Giuridica.

Programma

Introducono e moderano: Avv. Gianluca Bocchino – Avv. Giovanni Altieri (Tonucci & Partners) – Avv. Danilo Dimatteo (DIKE Giuridica Editrice)

ne discutono

Ore 11:00

Prof. Avv. Carlo Taormina – Ordinario di Diritto processuale penale – Università Tor Vergata di Roma.

“Verso una Corte di Giustizia per i magistrati”.

Prof. Avv. Giorgio Spangher- Professore Emerito di Diritto Processuale penale – Sapienza Università di Roma

“Legalità, Azione, Giurisdizione e Diritti fondamentali”.

Prof. Avv. Vincenzo Garofoli – “Ordinario di Diritto processuale penale – Università degli Sudi di Bari Aldo Moro.

“Fenomenologia del linguaggio processuale”

On. Le Avv. Francesco Paolo Sisto Viceministro Giustizia

“La Genesi Costituzionale della Separazione delle Carriere”

Prof. Otto Pfersmann – École des Hautes Études en Sciences Sociales (EHESS) Paris, Pôle Droit, Lier-FYT.

“Unità e pluralità delle aspettative di revisione costituzionale – in prospettiva comparata”

Prof. Antonio Felice Uricchio – Ordinario di diritto Tributario -Università degli Sudi di Bari Aldo Moro. Presidente del Consiglio Direttivo dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR).

“Lep e autonomia differenziata”

Prof. Avv. Cristiano Cupelli – Ordinario di diritto penale – Università degli Studi di Roma” Tor Vergata”.

“Il bilanciamento tra diritto di cronaca e dignità della persona: la dis- informazione giudiziaria e l’ingiustizia mediatica “

Pausa lavori

Intervengono- ore 14.30

Prof. Emanuele Carpanzano – Direttore SUPSI

“Il sistema di formazione duale: elementi costitutivi e fattori di successo”.

Avv. Mario Angelini

“La Costituzione e il disegno di legge sul premierato”

Prof.ssa Francesca Iole Garofoli- Università degli Studi di Bari Aldo Moro

“Verità nel Diritto e Libertà: ripartire dai fondamentali”

Prof. Salvatore Parente – Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

“La conciliazione giudiziale nel prisma della riforma del processo tributario: profili di criticità e linee di sviluppo”

Avv. Matteo De Luca

“La difesa mediatica nell’ epoca dei social media”

Comitato scientifico e organizzativo: Prof. Avv. Francesca Iole Garofoli – Prof. Fabrizio Pompilio – Avv. Gianluca Bocchino – Avv. Giorgi Altieri.

L’evento sarà trasmesso in live streaming sulla pagina Linkedin di Tonucci and Partners.

News dal Network

Promo