Escalation di furti a Tricase: due arresti

36 Visite

 L’escalation di furti e rapine avvenuta a Tricase tra novembre e dicembre aveva provocato non poco allarme, destando preoccupazione soprattutto tra i titolari delle attività commerciali della città.

Nelle scorse ore, i carabinieri del comando compagnia di Tricase hanno arrestato, su disposizione della sostituta procuratrice Erika Masetti, titolare del fascicolo d’inchiesta, i presunti responsabili di tre degli episodi avvenuti nella città del Sud Salento.

Si tratta di un 24enne ed un 38enne del posto, per i quali la gip Maria Francesca Mariano ha disposto gli arresti domiciliari.

Il primo episodio contestato è quello del 6 dicembre scorso, quando i due avrebbero infranto la porta posteriore di una pizzeria in via Armando Diaz, intrufolandosi nel locale, e sottraendo dal registratore di cassa la somma di 600 euro.

Gli altri due colpi, invece, sarebbero stati messi in atto singolarmente. Uno è avvenuto il 23 novembre, ai danni di una Fiat Palio parcheggiata in via Sandro Pertini. Secondo l’accusa, il 24enne si sarebbe impossessato di due martelli pneumatici, che si trovavano all’interno del veicolo, dopo aver forzato la portiera del lato passeggero.

L’effrazione del 13 novembre, invece, ai danni di un’officina meccanica in via Cesare Battisti è attribuita al 38enne che, in seguito al furto, si sarebbe impossessato di 20 euro, ed un carnet di assegni bancari.

Nelle prossime ore, sarà fissato l’interrogatorio di garanzia davanti alla gip, durante il quale i due arrestati saranno assistiti dall’avvocato Dario Paiano. (Fonte: Antennasud)

News dal Network

Promo