Calcio Lecce, un’occasione persa: solo un punto contro il Cagliari

61 Visite

Un inizio anno agrodolce. Con il Cagliari arriva solo un punto e nulla di più, una partita salvezza che il Lecce inizia bene, ma che poi viene vanificata dagli ormai sistematici errori individuali. I giallorossi non fanno passai in avanti in classifica, ma di certo non permettono di uscire da una situazione ben più spinosa gli avversari sardi. Sotto una pioggia battente il Cagliari prova a mettere fin da subito pressione agli uomini di Roberto D’Aversa, ma i salentini reagiscono e dal primo quarto d’ora in avanti insidiano la porta degli ospiti. Il gol di Valentin Gendrey alla mezz’ora certifica l’intensità e l’agonismo messo in campo dal Lecce, che ha sofferto i primi minuti ma è riuscito a prendere in fretta le misure agli avversari, rischiando anche di siglare nel finale di primo tempo anche il raddoppio per ben due volte.

La ripresa comincia così come era finito il primo tempo, con il Lecce arrembante e il Cagliari in difficoltà nel contenere gli attacchi dei padroni di casa. Eppure un nuovo errore, questa volta di schieramento su calcio di punizione, porta al pareggio di Gaetano Oristanio. A nulla è servito il super riflesso di Wladimiro Falcone sul gol, ma è necessario invece al 71′ sulla sassata di Matteo Prati. La partita certifica i punti di forza e anche le difficoltà che continua a portarsi dietro la squadra di D’Aversa. 

Foto: ANSA

News dal Network

Promo