Capo di Leuca: organizzavano gite al mare omettendo i ricavi, individuati 4 evasori fiscali

40 Visite

 Le Fiamme Gialle della Tenenza di Leuca, in collaborazione con i Finanzieri della Sezione Operativa Navale di Gallipoli, hanno di recente concluso una serie di interventi volti al contrasto dell’evasione fiscale e dell’economia sommersa.

In particolare, le ispezioni tributarie della Guardia di Finanza sono state rivolte nei confronti di operatori turistici che organizzavano escursioni marittime ‘con e/o senza conducente’, lungo il tratto costiero del Capo di Leuca, utilizzando imbarcazioni di proprietà ormeggiate presso i porti di Torre Vado, Torre Pali e Leuca.
I controlli condotti dai militari hanno preso avvio a seguito di mirata analisi di rischio e dalle risultanze delle banche dati, nonché da informazioni raccolte nel periodo estivo dalle unità navali del Corpo che, quale “polizia del mare”, ha operato nelle acque prospicienti le predette località turistiche.
I riscontri ed i successivi approfondimenti fiscali effettuati dai Finanzieri hanno così permesso di individuare 4 imprenditori operanti nel predetto settore turistico che hanno omesso di dichiarare al fisco complessivamente oltre 240 mila euro.

L’attività del Corpo proseguirà allo scopo di contrastare l’economia sommersa che pregiudica gli equilibri economici e finanziari del Paese, essendo orientata alla riduzione illegale dei costi fiscali per massimizzare i profitti e ottenere vantaggi competitivi impropri.

News dal Network

Promo