Calcio Lecce, cuore e agonismo: il 2023 giallorosso resta positivo nonostante l’ultima sconfitta

90 Visite

Fare risultato al Gewiss Stadium contro l’Atalanta era difficile, ma non impossibile. Il Lecce mette in campo le sue migliori qualità, condizionate da assenze importanti e da errori evitabili. Solo una giocata fuori dal comune di Ademoa Lookman piega i giallorossi, ma la squadra di Roberto D’Aversa non demerita e come per buona parte di questa stagione si dimostra più che mai all’altezza della categoria. Che 2023 è stato? Un anno di lotta, di sacrifici e di scoperte (a livello di mercato), una crescita che passo passo ha reso il team sempre più consapevole del proprio valore. L’inizio di questo campionato ha regalato enormi soddisfazioni al pubblico salentino, mentre la parte del centrale di questa prima fase ha visto un appannamento che ha portato alla perdita di diverse posizioni in classifica.

Nonostante ciò D’Aversa è sempre rimasto convinto della ripresa della sua squadra che, in più di un’occasione, anche se penalizzata dal risultato ha messo in mostra prestazioni solide e importanti. Cosa aspettarsi dal 2024? Bisogna prendere quanto di buono fatto in precedenza, continuando nel percorso iniziato già la scorsa stagione e perseguire l’obiettivo salvezza che è enormemente alla portata di una realtà solida e valida come quella del Lecce.

Foto: ANSA

News dal Network

Promo