Daniele Donpasta De Michele a Lecce e Lizzanello per presentare Food Sound System e La parmigiana e la rivoluzione

68 Visite

 Sabato 23 dicembre il performer, dj, regista, economista, scrittore e gastrofilosofo militante Daniele Donpasta De Michele torna nel Salento per presentare ufficialmente una nuova collana editoriale. Grazie alla collaborazione tra la casa editrice Kurumuny e la neonata Quai Produzioni tornano infatti in libreria alcuni titoli della ricca produzione dell’autore salentino. In particolare, in attesa di Artusi Remix, sono già in distribuzione “Food Sound System. Ricette dal Mediterraneo annaffiate di buon vino e buona musica” e “La parmigiana e la rivoluzione. Elogio della frittura e altre pratiche militanti”. La lunga serata prenderà il via dalle 20 con un incontro alle Officine Culturali Ergot di Lecce e proseguirà alle 21:30 nel Frantoio della Masseria Fatalò a Lizzanello con una presentazione insaporita dai piatti a filiera corta di Fatalò bio social food e il coocking dj set di Donpasta.

Food Sound System non è un libro di cucina. O meglio, non solo. È la jam-session di un dj che ha mixato cucina e musica in una fusion di odori, suoni e sapori. Siamo in pieno Mediterraneo, tra Salento, Provenza e Africa. Ciascuna delle ricette di Food sound system accende un suo mondo di suggestioni, di cui sono ingredienti l’evocazione della terra di origine del piatto, i semplici cibi scelti con cura e uniti dall’alchimia sapiente della tradizione, i vini e le musiche che vengono abbinati alla preparazione e alla degustazione. Di tutte queste cose l’autore ci racconta le storie e ci descrive i personaggi, che siano grandi jazzisti o eccellenti vinificatori, intrecciandole alle memorie e al mondo fantastico che ogni preparazione gli evoca. Un’ode al rito del mangiare e del cucinare, un vero, attendibile, manuale per cene anticonvenzionali, dedicato a chi ama prendersi il tempo di assaporare i piaceri e l’arte del cucinare, del sentire musica, del viaggiare. Un libro che si può leggere piacevolmente come un romanzo o usare come un ricettari. La riuscita ai fornelli è garantita dalla nonna dell’autore.

La parmigiana e la rivoluzione è un omaggio alla cucina popolare, che è democratica, creativa, sana, ambientalista, festaiola, meticcia, tollerante, antitetica alla cucina dei cuochi VIP e a quella di plastica delle TV. Il rock’n’roll e le cucine delle nonne, i Rolling Stones e la porchetta, le fritture e i vinili sono i suoi ingredienti indispensabili per far festa, per proteggersi facendo comunità, per resistere al cattivo mangiare e alle aberrazioni del mondo del cibo. Lo si è fatto da sempre. Sarebbe sufficiente leggere degli arrivi di Ulisse in terra straniera, per accorgersi che le braci di agnello, la lira, il cantastorie e il vino erano lì per accoglierlo. Per questo, Donpasta è arrivato alla conclusione che, a tavola, la forchetta va sempre messa alla sinistra del piatto.

Attivo come dj negli anni ’90 con il nome di Faugnu, Daniele de Michele, laureato in Economia e commercio alla Sapienza di Roma, un master di ricerca all’Ecole National de Formation Agronomique di Toulouse in Francia, si è occupato per anni di agricoltura, enogastronomia e sviluppo sostenibile, collaborando con numerosi enti pubblici e privati. Nel 2005 inizia la sua avventura come Donpasta con un progetto tra musica, arte, narrazione e gastronomia. Nel 2006 pubblica il libro “Food Sound System” (Kowalski – Feltrinelli) e inizia a girare il mondo con l’omonimo spettacolo che unisce la cucina tradizionale italiana ai nuovi linguaggi di musica e visual coinvolgendo centinaia di musicisti, artisti, vj e dj. Seguono poi i volumi “Wine Sound System” (Kowalski – Feltrinelli, 2009), “La Parmigiana e la Rivoluzione” (Stampa alternativa, 2013), “Artusi Remix” (Mondadori, 2014) e Kitchen Social Club (Altraeconomia, 2016). Da molti anni collabora con Geo, popolare trasmissione di Rai3. Da regista ha prodotto e realizzato “Natale con Donpasta” (La7) e la serie “Se Hai un problema aggiungi olio” (Gambero Rosso/Sky). Con Treccani e Corriere della Sera ha costruito la web-serie “Nonne d’Italia in cucina”. Per Audible/Amazon, ha pubblicato il Podcast “La Repubblica del Soffritto” (22 puntate da 50 minuti sulla cucina popolare italiana). Come regista cinematografico Daniele De Michele ha realizzato, invece, i documentari “I Villani” (prodotto da Rai Cinema e sostenuto dal Ministero della Cultura) e “Naviganti” (2021, sostenuto da Fondazione con il Sud), entrambi presentati alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Un percorso trentennale ricco di soddisfazioni e collaborazioni prestigiose. Con “La storia del Novecento in vinile”, torna al suo primo amore, la musica, per raccontare un secolo di storia. Ogni periodo storico ha una musica di riferimento, costruendo il nesso tra gli eventi politici più importanti nel mondo e le musiche e gli artisti che hanno rappresentato un faro per la società. Uno spettacolo in cui il racconto, il remix di immagini di archivio si mescolano, nel classico stile di Donpasta: la guerra in Vietnam, Bob Dylan; Rosa Parks e Billie Holiday, il regime brasiliano e Caetano Veloso; dove il sampling dei discorsi di Martin Luther King, di Malcom X, viene posato sui beat. Da performer, regista e dj, unisce da sempre una ricerca stilistica contemporanea, allo studio della storia.

News dal Network

Promo